Difesa della costa, partiti dalla zona sud di Riccione i lavori di ripascimento

Dai primi camion verranno sbancati 4.000 metri cubi, cui faranno seguito, negli step successivi, quantitativi diversi, pari a ulteriori 3 - 4.000 e 5.000 metri cubi

Sono iniziati martedì mattina, dalla zona sud di Riccione ai confini con Misano Adriatico, i lavori di ripascimento dell’arenile. Con l’apporto di circa 19.000 metri cubi di nuova sabbia si avrà la possibilità di avere a disposizione una spiaggia più ampia per i turisti e gli operatori balneari. Dai primi camion verranno sbancati 4.000 metri cubi, cui faranno seguito, negli step successivi, quantitativi diversi, pari a ulteriori 3 - 4.000 e 5.000 metri cubi. Si tratta di un massiccia iniezione di sabbia per la zona sud, frequentemente soggetta a fenomeni erosivi. I restanti 6-7.000 metri di sabbia fungeranno da scorta per essere impiegati in eventuali interventi di ricarica o di emergenza degli stabilimenti balneari durante l’estate.  

"A seguito del proficuo incontro avuto le scorse settimane con i responsabili dei Servizi tecnici di difesa della costa della Regione - afferma l’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi - quest’anno abbiamo il doppio della sabbia utilizzata per la difesa della costa rispetto allo scorso anno. Entro Pasqua la spiaggia verrà rimpinguata e allungata, così da garantire la migliore fruizione possibile con l’arrivo delle temperature più miti e della bella stagione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Medesima attenzione per la zona nord del porto canale che verrà interessata dai lavori di stesura della sabbia prelevata dal sabbiodotto all’imboccatura del porto canale e adeguatamente ridistribuita - viene aggiunto -. In questo modo anche le zone più soggette ai fenomeni di mareggiata saranno preventivamente rafforzate, a favore delle attività economiche interessate quali bar, ristoranti, alberghi e bagnini. Mi piace sottolineare che è iniziato un percorso programmatico, con monitoraggi periodici e interventi inseriti in una logica più ampia, attraverso cospicui lavori di riqualificazione: a fine estate sono previsti interventi sui sacchi di sabbia delle barriere sommerse e, durante tutto l’anno, prosegue e si amplia il progetto dei moduli sommersi Wmesh".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Studentessa si accascia sull'autobus, ricoverata in condizioni critiche

  • Riccione piange don Giorgio, il sacerdote si è spento per il Coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento