Disabili e integrazione nelle scuole: il Comune stanzia 188mila euro

Per il periodo gennaio-giugno 2015 il Comune di Rimini ha dunque stanziato la somma di 188.160 euro, assumendosi la responsabilità della spesa e dell’assegnazione dei contributi alle singole Istituzioni Scolastiche

La Giunta del Comune di Rimini ha approvato la presa in carico dell’intervento per l’integrazione scolastica degli alunni portatori di handicap residenti a Rimini e frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, per il periodo gennaio-giugno 2015, secondo le modalità e la quantificazione delle ore già utilizzate della Provincia di Rimini. Si tratta infatti di un servizio precedentemente gestito dalla Provincia di Rimini che, a seguito del riordino istituzionale attualmente in corso e allo scopo di garantire il diritto all’istruzione superiore degli alunni portatori di handicap residenti nel Comune di Rimini e iscritti in scuole comprese nel territorio della provincia di Rimini, circa sessanta, sarà garantito fino alla fine dell'anno scolastico dal Comune di Rimini. Per il periodo gennaio-giugno 2015 il Comune di Rimini ha dunque stanziato la somma di 188.160 euro, assumendosi la responsabilità della spesa e dell’assegnazione dei contributi alle singole Istituzioni Scolastiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Garantire il diritto allo studio per gli studenti con handicap anche in un quadro di incertezza istituzionale come quello conseguente al riordino delle Province - commenta Gloria Lisi, Vicesindaco con delega ai servizi educativi del Comune di Rimini – rappresenta per l'amministrazione comunale di Rimini una priorità. Per questo abbiamo deciso, attraverso uno sforzo ulteriore dal punto di vista delle risorse, di farci carico direttamente dei servizi di integrazione scolastica per gli studenti con handicap residenti a Rimini, per permettere di garantire loro il servizio di sostegno educativo fino alla fine dell'anno scolastico. La scelta è in linea con altri provvedimenti presi da questa amministrazione tesi a non far ricadere sui nostri ragazzi il peso dei tagli e della crisi economica, intervenendo direttamente per integrare o sostituire il calo e il ridimensionamento dei trasferimenti agli enti locali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento