Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Misano Adriatico

Ubriachi e problemi di ordine pubblico, arriva la stangata per la discoteca

Il Questore ha disposto la chiusura del locale per 15 giorni dopo che, durante l'estate, ha anche violato più volte la normativa anti-covid

Arriva la stangata per il Byblos di Misano che, nella giornata di giovedì, si è visto notificare il decreto di sospensione della licenza per 15 giorni. Il Questore di Rimini, infatti, ha nuovamente applicato la normativa dell'articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza dopo che, per tutta l'estate, la discoteca ha violato nel normative anti-covid. Secondo quanto emerso, infatti, lo stop al locale si è reso necessario "per contrastare il consolidamento di rilevate criticità in occasione dell’organizzazione e gestione di eventi musicali in cui si è registrata la presenza di un elevatissimo numero di giovani, assembrati e senza protezione, determinando un concreto pericolo connesso alla potenzialità diffusiva della malattia Covid-19".

Allo stesso tempo, come appurato dalla quadra Amministrativa e di Sicurezza della Questura di Rimini, è stato "documentato un concreto pericolo per la sicurezza e l’ordine pubblico in relazione alle misure di safety adottate oltre a ulteriori elementi di criticità riscontrati dagli agenti della Questura di Rimini, come diversi interventi da parte del “118” intervenuto in soccorso di giovani in stato di ubriachezza". Ad aggravare la posizione della discoteca, poi, "l'inosservanza di prescrizioni per la gestione degli eventi" che nell'ultimo mese ha portato a tre chiusure provvisorie di cinque giorni per la violazione delle norme anti-covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi e problemi di ordine pubblico, arriva la stangata per la discoteca

RiminiToday è in caricamento