Diseredato dai genitori perchè sposa una straniera, a processo per non aver pagato gli alimenti

Dopo il fallimento del primo matrimonio, il 72enne si era risposato con una 50enne messicana

Quel matrimonio non s'aveva da fare. Lui, un 72enne ravennate, aveva sposato una ragazza dominicana di 16 anni più giovane nonostante i suoi genitori, all'epoca ancora in vita, avessero fatto di tutto per impedire che il figlio convolasse a nozze. Nel corso degli anni, però, quel matrimonio era naufragato e, nel frattempo, l'uomo era rimasto orfano dei genitori dai quali avrebbe dovuto ereditare un discreto patrimonio composto da 18 appartamenti sparsi tra Ravenna e Alfonsine. Il padre del 72enne, deceduto nel 1994, aveva fatto in modo che l'eredità passasse alla moglie per evitare che finisse nelle mani di quella che definiva "la straniera". A sua volta la madre, passata a miglior vita nel 2011, aveva estromesso il 72enne dal patrimonio di famiglia lasciando tutto ad un istituto di suore. Il figlio, che nel frattempo si era risposato con una 50enne messicana, visti venire a meno gli introiti dell'eredità si era trovato nell'impossibilità di versare gli alimenti alla prima moglie e alla figlia 26enne finendo così a processo. Nella causa, che si trascina da anni, il giudice monocratico del Tribunale di Rimini ha rinviato il processo al 18 marzo per la discussione e la sentenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento