Disperata tenta di lanciarsi dal palazzo Flaminio, salvata dalla Polizia

Sventato suicidio giovedì pomeriggio dalla Polizia. Spinta dalla disperazione, una 58enne è salita al settimo piano del palazzo Flaminio, in via Flaminia, dove voleva lanciarsi

Sventato suicidio giovedì pomeriggio dalla Polizia. Spinta dalla disperazione, una 58enne è salita al settimo piano del palazzo Flaminio, in via Flaminia, dove voleva lanciarsi. Qualcuno si è accorto della presenza della donna, chiamando il 113. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante della locale Questura, che hanno dissuaso l’aspirante suicida. Trasportata all’ospedale “Infermi” per gli accertamenti del caso, è stata affidata al figlio.

La donna una ventina d’anni fa aveva lasciato l’Italia per fondare insieme al compagno un’azienda di trasporto nell’America Centrale. Nel 2011 l’uomo è morto e la compagnia è fallita. La 58enne è così tornata a Rimini, chiedendo aiuto al figlio, che è cresciuto con i nonni paterni. L’uomo non ha voluto aiutare la donna, la quale si è ritrovata senza sostegno. Così ha cercato di togliersi la vita dal palazzo Flaminio, ma fortunatamente il progetto non si è realizzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento