Dissesto Idrogeologico, serie di iniziative in Valmarecchia

Nell’ambito della settima edizione del percorso Agenda 21 della Provincia di Rimini è stato attivato un Gruppo di Progetto che svilupperà un’importante iniziativa dedicata al tema del Dissesto Idrogeologico

Nell’ambito della settima edizione del percorso Agenda 21 della Provincia di Rimini è stato attivato un Gruppo di Progetto che svilupperà un’importante iniziativa dedicata al tema del Dissesto Idrogeologico che riguarderà la medio-alta Valmarecchia, in particolare i Comuni di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria, Talamello, Torriana e Verucchio.

E’ programmata una serie di iniziative pubbliche tese a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche relative al dissesto idrogeologico e divulgare i principi e la pratica della Difesa Attiva. Sarà presentata e discussa la pratica attuazione delle azioni preventive che puntano sulla cura e manutenzione del territorio e che possono essere attuate ordinariamente da chi vive nell’entroterra con il coinvolgimento di tutti coloro che operano in Valmarecchia.

Gli eventi pubblici della Settimana di sensibilizzazione sulla Difesa Attiva sono distribuiti su tre giornate come segue:

Martedì 08.05.12: mattina e pomeriggio, escursione geologica guidata di gruppo, dedicata ai soggetti partecipanti e partner DIDA, per compiere un itinerario in Valmarecchia con degli stop tecnici in aree rappresentative del complesso dei fenomeni di Dissesto Idrogeologico;

Giovedì 10.05.12: ore 15.30-19.00, incontro pubblico da tenere al Palazzo Mediceo di San Leo per sensibilizzare sulle tematiche relative al dissesto idrogeologico e divulgare i principi e la pratica della Difesa Attiva;

Sabato 12.05.12: ore 09.30-13.00, incontro di vallata da tenere al Teatro Sociale di Novafeltria, con la partecipazione di studiosi, di funzionari e tecnici delle Autorità e dei Servizi territoriali, di Associazioni ed Ordini professionali e di Amministratori con relazioni sulla fattibilità e implicazioni amministrative della Difesa Attiva e sulle esperienze di rivitalizzazione economica e di ripopolamento della montagna.

Nella seconda metà di Maggio sono programmati due ulteriori eventi in data da definire:
seminario su memorie e saperi locali che avrà come attori principali le persone del mondo dell’agricoltura in attività e a riposo depositarie della tradizione locale sulle attività agricole e sulle buone pratiche di manutenzione del suolo e avrà come convenuti i portatori di interesse che vivono il territorio;
incontro con insegnanti e dirigenti delle scuole di vallata per discutere le possibilità di fruizione a fini didattici dei materiali prodotti nel complesso delle attività del progetto DIDA.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento