Cronaca

Distretto Ceccarini, entro giugno il progetto di Boeri: "Daremo via a una nuova epoca"

Il sindaco Renata Tosi: "L'architetto presenterà il suo piano e poi lo condivideremo con la città. Il salotto buono dei riccionesi diventerà più grande e capace di accogliere nuove suggestioni"

"Entro questo mese, l'architetto Stefano Boeri e suoi associati presenteranno all'amministrazione il progetto che cambierà il volto del Distretto Ceccarini". Lo ha annunciato il sindaco del Comune di Riccione, Renata Tosi.

"Il Distretto Ceccarini avrà un nuovo splendore grazie alla programmazione tenace e caparbia di questa amministrazione - prosegue il sindaco - Il salotto buono dei riccionesi diventerà più grande e capace di accogliere tante e diverse suggestioni. Sarà esso stesso, per come verrà pensato e realizzato, un punto di attrazione per i cittadini, i visitatori e i turisti affezionati. Sarà più grande e all'avanguardia. Siamo convinti che sia la strada giusta perché il Distretto Ceccarini sarà il quartiere "griffato" della Romagna, con la firma appunto di uno dei più noti architetti di fama internazionale. Non è poco e non è da tutti. Anzi nessuno prima l'aveva fatto per Riccione, ma per l'amministrazione di cui faccio parte, è arrivata l'ora di iniziare una nuova epoca per il quadrilatero Ceccarini che va dal Porto a viale Cesare Battisti."

Prosegue il primo cittadino: "Noi gli orizzonti li abbiamo ampliati perché solo così si cresce, si sviluppa e si migliora la città e la vita della comunità. Lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo in viale Tasso e in viale San Martino con un confronto continuo con la comunità, i commercianti e gli imprenditori. Confronto che anche sul Ceccarini è stato sempre aperto e franco con tutti, con il consorzio e con tutti i commercianti. Le porte dell'amministrazione, dell'assessorato al Turismo e delle Attività Economiche, sono sempre aperte. Siamo sempre stati pronti all'ascolto e al confronto. A viso aperto, parole chiare, tempi certi. Sul progetto Boeri per il Distretto Ceccarini appena sarà rappresentato all'amministrazione lo spiegheremo alla comunità. Nel frattempo però, ciò che andava fatto lo abbiamo fatto: il cambio dell'illuminazione, la pavimentazione dove necessario, il tendone è già stato programmato e sulle fioriere abbiamo ricevuto con estremo favore l'intenzione dei commercianti di allestirle". 

L'assessore Caldari precisa: "Non è molto che abbiamo avuto un confronto sul viale Ceccarini con i commercianti della zona e continueremo ad averli". Ha invece ricordato l'assessore al Turismo, Stefano Caldari. "Domani sarà sicuramente l'occasione di un incontro costruttivo tra tutti noi le nostre porte sono aperte sempre per la comunità, perché per l'amministrazione, come per tutti i lavoratori e gli imprenditori del settore, accogliere al meglio delle nostre possibilità i turisti che ogni anno ci scelgono numerosi è una priorità".  Ricordo il Natale scorso, quando in molti credevano fosse troppo preparare la città alle feste, il viale Ceccarini in particolar modo. Bene credo che abbiamo avuto ragione perché in un momento così buio per tutti noi, sul nostro salotto buono, abbiamo investito e abbiamo dato un po' di luce e speranza alle attività, assumendoci tutte le responsabilità del caso. L'amministrazione ha in serbo un nuovo effetto "wow" per il Distretto Ceccarini, questo è certo. Sul progetto il confronto ci sarà, e come dicevo, sarà da parte nostra sempre aperto e franco".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distretto Ceccarini, entro giugno il progetto di Boeri: "Daremo via a una nuova epoca"

RiminiToday è in caricamento