rotate-mobile
Cronaca

Aperti gli scarichi fognari, scatta il divieto per i bagni in mare

Il temporale che ha interessato il riminese nella notte tra giovedì e venerdì ha visto cadere oltre 50 millimetri di pioggia in poche ore

Il temporale che ha interessato il riminese nella notte tra giovedì e venerdì ha visto cadere oltre 50 millimetri di pioggia in poche ore facendo aprire le paratie degli scarichi fognari che hanno riversato in mare i liquami e facendo scattare il divieto di balneazione per le prossime 18 ore. Sono 11 i punti interessati e quasi tutti nel riminese: a Torre Pedrera (Brancona), Viserbella (la Turchia), foce del Marecchia, Bellariva (Colonnella 1 e 2), Rivazzurra (Rodella), Miramare (Roncasso), Riccione (Rio Asse e foce del Marano), Cattolica (via Fiume). Salvo ulteriori peggioramenti del meteo, sarà possibile tornare a fare il bagno in mare nella giornata di sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperti gli scarichi fognari, scatta il divieto per i bagni in mare

RiminiToday è in caricamento