Cronaca Marina Centro / Lungomare Claudio Tintori

Dj, balli abusivi e assembramenti: la polizia di stato chiude un locale

Il personale della divisione Amministrativa ha controllato l'attività sul lungomare Tintori riscontrando numerose violazioni alla normativa anti-covid

E' scattata la chiusura per 5 giorni dopo che a un controllo della polizia di Stato un locale sul lungomare di Rimini è risultato aver violato le normative anti-covid. Nella serata di domenica, durante i controlli del territorio, il personale della divisione Amministrativa della Questura ha notato che all'interno dell'attività sul lungomare Tintori c'erano circa 250 avventori che, alla musica a tutto volume sparata dal Dj in consolle, ballavano scatenati incuranti dei distanziamenti. Gli agenti, dopo essere rimasti appostati per diverso tempo e aver accertato che sia il Dj che i titolari del locale non facevano nulla per interrompere l'assembramento, sono entrati in azione bloccando la festa.Oltre alla chiusura dell'attività, per il gestore è scattata la sanzione di rito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dj, balli abusivi e assembramenti: la polizia di stato chiude un locale

RiminiToday è in caricamento