Dolori muscolari in spiaggia: multate massaggiatrici cinesi

Dopo le due massaggiatrici cinesi controllate lunedì e sanzionate per violazione dell'ordinanza regionale, nei giorni scorsi sono arrivate diverse segnalazioni

La settimana di Ferragosto è stata di lavoro intenso per la motovedetta CC N510 dei Carabinieri di Rimini. Dopo le due massaggiatrici cinesi controllate lunedì e sanzionate per violazione dell’ordinanza regionale, nei giorni scorsi sono arrivate diverse segnalazioni di alcuni turisti che riferivano di aver accusato dei malesseri e strani dolori muscolari dopo essersi fatti praticare dei massaggi in spiaggia. Nuovi servizi controlli su tutto il tratto di arenile cittadino (da Marina centro a Miramare) che portavano a nuovi importanti risultati.

I militari, in borghese, effettuavano un mirato servizio di osservazione e controllo, confondendosi con i turisti, riuscendo a rintracciati altre 4 donne cinesi intente a praticare abusivamente massaggi ad ignari bagnanti, nonché 3 uomini, anch’essi del lontano oriente, che tatuavano immagini con l’henné. Costoro venivano bloccati, condotti in caserma, puntualmente identificati e poi multati per la medesima violazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento