Don Benzi, il Vaticano dà il via libera alla causa di beatificazione

Don Benzi, nato a San Clemente nel 1925 da una famiglia sanclementese storica, settimo di nove figli, ha infatti dimostrato nel corso della sua vita straordinarie doti umane e questo gli ha giustamente consentito di entrare da subito tra i “benemeriti”

E' di questi giorni la notizia che il Vaticano ha dato il via libera alla causa di beatificazione di don Oreste Benzi da San Clemente. Per l'amministrazione comunale tutta, così come per tutti i cittadini, è un legittimo motivo di orgoglio ma soprattutto è presente in tutti la consapevolezza dell'importanza di questa straordinaria figura umana e, in particolare, è presente la consapevolezza della grande responsabilità della necessità di ricordare, nel modo dovuto, un cittadino particolarmente benemerito quale è stato, e certamente è tuttora, don Benzi.

Don Benzi, nato a San Clemente nel 1925 da una famiglia sanclementese storica, settimo di nove figli, ha infatti dimostrato nel corso della sua vita straordinarie doti umane e questo gli ha giustamente consentito di entrare da subito tra i “benemeriti”. San Clemente si è immediatamente adoperata per svolgere la sua parte sin dal febbraio 2008, ad appena tre mesi dalla morte, quando l'amministrazione comunale otteneva una deroga dalla Prefettura, vista la legge vigente che prevede l’impossibilità di dedicare vie o piazze a persone decedute da meno di 10 anni e, nell'anno successivo, il Comune era il primo a dedicare una piazza a don Benzi.

Successivamente, nel 2012, si teneva a San Clemente, presso il Teatro Comunale “G. Villa”, la mostra a lui dedicata “Amare sempre”.
L'impegno non si è fermato a questo. Infatti, il consiglio comunale, in data 24 aprile 2013, si esprimeva all'unanimità per partecipare al percorso di beatificazione di don Oreste Benzi da San Clemente attraverso la presentazione, al Vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambiasi, di copia della deliberazione, finalizzata alla partecipazione alla richiesta, anche da parte della comunità di San Clemente, della beatificazione di don Oreste Benzi. La delibera veniva quindi inviata al Vescovo, ponendo ufficialmente il Comune tra i promotori del percorso di beatificazione.

Il Comune di San Clemente pertanto, oltre a essersi ampiamente attivato nel percorso di riconoscimento del valore della figura di don Benzi, continuerà a mettere in atto, nel rispetto dei propri poteri e competenze, tutte le istanze necessarie a mantenere la memoria di don Oreste Benzi da San Clemente e a promuoverne la figura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento