rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca

Donna accerchiata da sette lupi, sotto choc si difende con una pala. Sul territorio è allarme

Sette lupi sono piombati nel cortile di un'azienda agricola circondando in pochi attimi la moglie del proprietario che stava dando becchime a polli e tacchini

Sul territorio è allarme lupi. Proseguono segnalazioni di animali domestici sbranati, ma anche di esemplari che si avvicinano sempre più alle abitazioni in cerca di cibo. Ai confini del Riminese, subito dopo il confine provinciale a Granarola di Gradara, l'ultimo grave episodio: sette lupi sono piombati mercoledì (30 novembre) nel cortile dell'azienda agricola Danilo Mancini circondando in pochi attimi la moglie del proprietario che stava dando becchime a polli e tacchini.

La donna, presa dal terrore, si è difesa con una pala che aveva a portata di mano. I lupi hanno azzannato gli animali mettendone in fuga tanti per poi dileguarsi verso i campi circostanti con le prede. Il proprietario dell'azienda ha chiamato i carabinieri e il 118 per dare soccorso alla moglie sotto choc. "Viviamo nel terrore - dice Danilo Mancini all'agenzia Ansa - è ora di dire basta ai lupi. Dopo i cinghiali ovunque che distruggono i raccolti, adesso abbiamo i lupi sotto le finestre di casa. Cosa fanno le istituzioni? Come ci difendono? Dobbiamo girare col fucile da caccia per fare gli agricoltori? E se ci fosse stato un bambino li in mezzo? I politici devono darci risposte. Ne va delle nostre vite".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna accerchiata da sette lupi, sotto choc si difende con una pala. Sul territorio è allarme

RiminiToday è in caricamento