rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Dopo 17 giorni termina il digiuno del prof contrario al Green pass: "Passo il testimone a un altro riminese"

Dopo 14 giorni a sola acqua e 3 giorni di graduale ripresa alimentare, il professor Zannoli ha annunciato la fine dello sciopero della fame, ma la sua protesta sarà portata avanti da "un altro ragazzo di Rimini che per ora desidera rimanere anonimo"

Si interrompe dopo 17 giorni lo sciopero della fame di Diego Zannoli, 36enne insegnante di Rimini, che il 12 gennaio aveva iniziato il digiuno come presa di posizione nei confronti delle iniziative assunte dal Governo in tema di Coronavirus. "Dopo 14 giorni a sola acqua, 3 giorni di graduale ripresa alimentare a base di spremute, estratti, frutta e verdure crude, questa sera interrompo ufficialmente il digiuno, vado a cena da mia madre", annuncia lo stesso Zannnoli nella giornata di venerdì.

"Mangerò comunque leggero - spiega l'insegnante - la ripresa alimentare è cosa abbastanza delicata, soprattutto dopo un lungo digiuno. E lo sto sperimentando sulla mia pelle". La missione di Zannoli non sembra però essere davvero finita. Come lui stesso annuncia: "Passo il testimone ad un altro ragazzo di Rimini (per ora desidera rimanere anonimo) che da oggi (venerdì, ndr) comincia il digiuno ad acqua. La mia preghiera in particolare oggi va a lui che porta avanti questa grande staffetta, sostenuto anche da tutte le nostre preghiere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 17 giorni termina il digiuno del prof contrario al Green pass: "Passo il testimone a un altro riminese"

RiminiToday è in caricamento