Dopo 7 anni di attese inaugurano gli 89 alloggi dell'Acer a Viserbella

Cerimonia di inaugurazione fissata per il 6 febbraio alla presenza del Prefetto, Claudio Palomba; del Presidente della Provincia, Stefano Vitali e del Sindaco Andrea Gnassi per l'opera da 16.800 metri quadrati

Finalmente anche il complesso di Viserbella è pronto per essere inaugurato. Giovedì prossimo, 6 febbraio, quasi sette anni dopo il primo via ai lavori, sarà tagliato il nastro e 89 alloggi di edilizia residenziale pubblica (erp), saranno consegnati agli assegnatari. Il primo verbale di inizio lavori, dopo la relativa gara d’appalto era stato firmato il 20 aprile 2007. Ma meno di due anni dopo, nel luglio 2009, Acer è stata costretta a risolvere il contratto con la ditta Cogema Costruzioni Srl di Napoli a seguito di un grave inadempimento contrattuale. Quindi nuovo iter amministrativo che ha portato all’assegnazione dei lavori al Consorzio Artigiano Romagnolo Società Cooperativa che ha potuto riprendere i lavori un anno dopo l’interruzione e che li ha terminati il 30 gennaio scorso. L’area oggetto dell’intervento è di circa 16.800 metri quadrati e si colloca in una zona scarsamente edificata. Il complesso edilizio è suddiviso in quattro corpi di fabbrica e nove corpi scala, che si affacciano su via Lotti dai civici 9 a 13 e ha una superficie complessiva di 7.749,30 metri quadri: superficie utile netta 5.491,23 metri e superficie non residenziale destinata a parcheggio interrato e spazi collettivi 3.763,44 metri.

L’intervento è costituito da 4 piani abitabili (piano terra, piano primo, secondo e terzo) dove sono posizionati gli 89 appartamenti cui si aggiunge una sala comune, così suddivisi: tre alloggi al piano terra e ai piani primo e secondo ed un alloggio al piano terzo, per ognuna delle nove scale. Le abitazioni sono di varie metrature e tipologie, con superfici che vanno da 50 fino a 92 metri quadrati, alcune delle quali anche con tre camere da letto. E’ previsto per tutti posto auto o garage al piano interrato. Nove degli alloggi sono destinati a persone disabili ed altrettanti ad anziani. Il costo medio di ogni alloggio è di 107.452 euro. Di tutto rispetto la caratteristiche, dotazioni e finiture di tutti gli alloggi, che contemplano muratura con sistema a cappotto di 6 centimetri; infissi in pvc altamente performanti; centrale termica ad alto rendimento energetico con produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento centralizzato altamente tecnologico; riscaldamento a pavimento e regolazione con cronotermostato ambiente; ventilazione meccanica in tutti i bagni; predisposizione per impianto di aria condizionata; impianto centralizzato con parabola satellitare. Alla cerimonia di inaugurazione, che si terrà presso il complesso a partire dalle ore 11 di giovedì prossimo 6 febbraio è prevista la partecipazione delle autorità cittadine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento