Dopo il furto di diamante, sorpresi con mezzo chilo d'oro

Nel corso delle indagini i carabinieri hanno rinvenuto un'auto utilizzata dai quattro in cui, sotto il tunnel centrale del cambio, è stato nascosto un panno in tessuto con 22 bracciali e tre collanine in oro giallo e bianco

Si aggrava la posizione tre romeni e un francese, già arrestati il 3 luglio scorso in flagranza di reato dopo un furto di diamante in una gioielleria riminese.

Nel corso delle indagini i carabinieri hanno rinvenuto un'auto utilizzata dai quattro in cui, sotto il tunnel centrale del cambio, è stato nascosto un panno in tessuto con 22 bracciali e tre collanine in oro giallo e bianco.

I preziosi, per un peso complessivo di mezzo chilo d'oro, sono stati sottoposti a sequestro: secondo i militari la banda potrebbe averli trafugati durante un furto ai danni di qualche gioielliere della zona o di qualche negozio d'orafo presente in uno dei centri commerciali da loro visitati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento