Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Dopo l'aperitivo on line guida ubriaco e abbatte le barriere stradali anticontagio

Intercettato dalla polizia Municipale di Bellaria, l'uomo è risultato anche privo di patente perchè sospesa

Una bella sbornia quella che si è preso un 40enne, residente nel cesenate, che a causa del troppo alcol ingurgitato ha provocato con la sua auto una lunga serie di danni. Tutto è iniziato quando una pattuglia della polizia Municipale di Bellaria è intervenuta al confine con il cesenate dove era stato segnalato che alcune transenne, utilizzate per chiudere le strade nell'ambito del contenimento del coronavirus, erano state abbattute. Mentre la pattuglia era sul posto per ripristinarle è arrivata una vettura che, sulla carrozzeria, presentava i chiari segni di un impatto compatibile con quello causato contro le barriere e gli hanno intimato l'alt. Il guidatore era talmente tanto ubriaco che, per prima cosa, gli agenti hanno chiesto l'intervento del 118. In attesa dell'arrivo dell'ambulanza hanno poi tentato di identificare l'uomo, risultato senza documenti, che ha iniziato ad agitarsi talmente tanto che è stato chiesto anche l'aiuto dei carabinieri.

Alla fine, non senza fatica, si è riusciti a risalire all'identità dell'ubriaco che ha rifiutato il test dell'etilometro ed è risultato essere senza patente in quanto già ritirata e che l'auto che guidava era sottoposta a sequestro. Il 40enne, denunciato per una serie di reati, tra cui guida in stato di ebbrezza, danneggiamento, violazione delle misure anti contagio vigenti, resistenza a pubblico ufficiale, è riuscito solo a biascicare che aveva fatto un "aperitivo on line" prima di mettersi alla guida e provocare tutti i danni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l'aperitivo on line guida ubriaco e abbatte le barriere stradali anticontagio

RiminiToday è in caricamento