menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la battaglia contro il coronavirus don Alessio Alasia ringrazia i suoi "salvatori"

Il religioso è stato ricoverato per mesi all'ospedale Infermi in gravissime condizioni

Una lunga battaglia contro il coronavirus, che il parroco don Alessio Alasia ha vinto. Il sacerdote di San Martino a Riccione è stato per molte settimane ricoverato all'ospedale Infermi di Rimini. Dal 21 marzo ha lottato con tutte le sue forze contro il virus. Un nemico che ha costretto i medici a trasferire il don in terapia intensiva e tenerlo in coma farmacologico. Settimane in cui tanti fedeli hanno pregato per lui e hanno mostrato la loro vicinanza anche con tanti messaggi sulla sua bacheca facebook.

Ricoverato don Alasia, il vescovo prega don Oreste

Il primo sospiro di sollievo è arrivato a maggio, quando don Alasia è stato dichiarato fuori pericolo. Nei giorni scorsi ha condiviso con un intervento social la sua esperienza, nell'ambito delle iniziative della Diocesi, e sabato scorso don Alessio ha voluto ringraziare con una foto medici e infermieri. Uno scatto che lo ritrae vicino al personale sanilitario: "I miei salvatori…almeno una parte", ha commentato il religioso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento