menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la denuncia si vendica con false segnalazioni al 112

Mercoledì mattina è stata segnalata la presenza di un ubriaco molesto nel sottopassaggio di Via Giuseppe Garibaldi. Quando gli uomini dell'Arma sono arrivati sul posto non vi era nessuno. Ricontattato il richiedente, è emerso che quest’ultimo era un personaggio noto ai militari

Serie di false segnalazioni nell'ultime 24 ore al centralino del 112. La prima martedì sera, intorno alle 19, quando un individuo ha riferito della presenza in viale Pascoli di un uomo che con un bastone stava danneggiando alcune auto in sosta. Quando gli uomini dell'Arma sono arrivati sul posto hanno trovato un individuo seduto sul marciapiede, un quarantenne riminese, noto per precedenti problemi psichiatrici in stato confusionale. 

I militari dell’Arma hanno tranquilizzato l’uomo, in preda ad un crisi compulsiva, mentre nel contempo hanno allertato il personale sanitario che tempestivamente ha inviato un’ambulanza per prelevarlo e trasportarlo al reparto psichiatrico per cure del caso. I militari hanno controllato anche le vetture, non travandone di danneggiate. Mercoledì mattina è stata segnalata invece la presenza di un ubriaco molesto nel sottopassaggio di Via Giuseppe Garibaldi.

Quando gli uomini dell'Arma sono arrivati sul posto non vi era nessuno. Ricontattato il richiedente, è emerso che quest’ultimo era un personaggio noto ai militari in quanto denunciato nei giorni precedenti per ubriachezza molesta e che, da allora, è solito fare richieste di intervento delle pattuglie di Misano Adriatico al “112”. Sono in corso gli accertamenti per integrare la denuncia di ubriachezza molesta con quella di procurato allarme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento