Dopo la notte di sesso e cocaina la turista finisce al pronto soccorso

In preda a una crisi dovuta all'abuso dello stupefacente, la donna è ruzzolata dalle scale dell'albergo

Mattinata agitata per una turista che, dopo una notte brava a base di sesso e cocaina, è finita al pronto soccorso dell'ospedale di Rimini. Secondo quanto emerso la donna arrivata in Riviera per le ferie, nella notte tra venerdì e sabato, ha iniziato a frequentare i locali della movida notturna all'interno dei quali ha conosciuto un ragazzo. I due si sono subito piaciuti tanto che, la donna, ha proposto al nuovo amico di terminare la notte nell'albergo di lei a Marina Centro. Quando, la mattina, la coppia si è svegliata i due hanno fatto una passeggiata insieme e, giunti all'altezza di piazza Marvelli, avrebbero incontrato un amico del ragazzo che ha offerto loro della cocaina. Il trio è così tornato nell'albergo della donna e, saliti in camera lei hanno iniziato a consumare la droga. Molto probabilmente a causa dell'aubuso dello stupefacente, la ragazza ha iniziato a sentirsi male e, in preda a una crisi, è scappata dalla stanza ruzzolando dalle scale della struttura ricettiva. Soccorsa dal personale del 118, la donna è stata portata al pronto soccorso, dove non sarebbe in pericolo di vita, mentre nel frattempo i due ragazzi sono spariti dalla circolazione. Sono in corso le indagini delle forze dell'ordine per individuare chi abbia fornito materialmente lo stupefacente per il festino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento