Dopo la pioggia aperti gli scarichi fognari, scatta divieto di balneazione

I liquami sversati in mare in tre punti di Rimini, tuffi vietati anche in altrettanti punti di Cattolica

Il temporale che si è abbattuto su Rimini nella serata di giovedì, con la pioggia che è proseguita fino a venerdì mattina, ha fatto scattare l'apertura degli scarichi fognari in mare e, di conseguenza, il divieto di balneazione. A Rimini sono tre i punti in cui i tuffi sono vietati per le prossime 18 ore: Viserbella - La Turchia, Bellariva - Colonnella 1 e 2. Niente bagni in mare anche a Cattolica alla foce del torrente Ventena e in viale Fiume. Salvo ulteriori precipitazioni, sarà possibile tornare a fare i bagni nella giornata di sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Metromare, ufficializzate le tariffe della tratta Rimini-Riccione

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • L'autobus fa salire i passeggeri alla fermata e una macchina lo tampona in pieno

  • Trasporto pubblico, gli autisti incrociano le braccia

  • Molestie sessuali ad una bimba di 4 anni, papà a processo accusato di pedofilia

  • Primo giorno di Metromare, la nostra prova con "metro" e auto a confronto: vantaggi e svantaggi

Torna su
RiminiToday è in caricamento