Dopo la pioggia aperti gli scarichi fognari, scatta divieto di balneazione

I liquami sversati in mare in tre punti di Rimini, tuffi vietati anche in altrettanti punti di Cattolica

Il temporale che si è abbattuto su Rimini nella serata di giovedì, con la pioggia che è proseguita fino a venerdì mattina, ha fatto scattare l'apertura degli scarichi fognari in mare e, di conseguenza, il divieto di balneazione. A Rimini sono tre i punti in cui i tuffi sono vietati per le prossime 18 ore: Viserbella - La Turchia, Bellariva - Colonnella 1 e 2. Niente bagni in mare anche a Cattolica alla foce del torrente Ventena e in viale Fiume. Salvo ulteriori precipitazioni, sarà possibile tornare a fare i bagni nella giornata di sabato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento