menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la rissa aizzano due feroci cani contro gli agenti della polizia di Stato

Due poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso, tre stranieri finiti in manette

Violento tafferuglio, nella prima serata di martedì, nella zona di piazzal Fellini dove si è scatenata una rissa tra alcuni giovani della Repubblica Ceca che si sono picchiati con dei nordafricani. Quando le Volanti della polizia di Stato sono accorse sul posto, gli agenti sono riusciti a ricostruire che quelli dell'est Europa avevano aggredito i nordafricani che avevano aiutato il personale di un locale ad allontanare i primi i quali li stavano infastidendo. Dopo aver raccolto le prime informazioni, il personale della Questura ha bloccato il trio di est europei ancora su di giri per l'alcol tracannato. Mentre stavano caricando sull'auto di servizio uno dei più facinorosi, la ragazza 29enne che li accompagnava ha liberato i due feroci cani che teneva al guinzaglio aizzandoli contro gli agenti.

Ne è nato un nuovo putiferio con un agente che è stato azzannato al polpaccio mentre, un collega, è stato preso a calci e sputi dalla giovane che opponeva resistenza mentre veniva caricata in auto. Alla fine tutti e tre sono stati messi in sicurezza e, ad essere ammanettati, oltre alla 29enne sono finiti un 32enne e un 30enne portati in Questura con le accuse di resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. Nel frattempo gli altri agenti sono riusciti a costringere i due cani in un angolo per poi attendere l'arrivo dell'accalappiacani che li ha presi in consegna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento