menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la sbronza ne fa di tutti i colori: denunciato

Ubriaco conclude la serata al comando dei Carabinieri e si becca una denuncia per violenza e minacce a pubblico ufficiale. E' quanto accaduto domenica a Rimini ad un moldavo di 46 anni

Ubriaco conclude la serata al comando dei Carabinieri e si becca una denuncia per violenza e minacce a pubblico ufficiale. E' quanto accaduto domenica a Rimini ad un moldavo di 46 anni. Erano circa le 22 quando al 112 è arrivata la richiesta d'intervento da parte del proprietario di un ristorante di Viale Regina Elena che segnalava, all’esterno della sua attività, la presenza di un uomo completamente ubriaco che stava malmenando un bambino.

Immediatamente è stata  inviata sul posto una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile che ha trovato, in una via adiacente a quella segnalata, un uomo a dorso nudo, riverso a terra, con accanto un bambino di circa 2 anni che, impaurito, gli girava intorno. Nonostante l’uomo versasse in uno stato di ubriachezza, è emerso che non vi era bisogno di richiedere l’intervento sanitario. L'uomo ha riferito di essere moldavo, di non avere al seguito nessun documento e che il bambino era suo figlio. I militari si sono offerti quindi di riaccompagnare il soggetto ed il bambino nella loro abitazione ai fini dell’identificazione e per affidare il minore alla madre.

All’invito di salire a bordo dell’auto di servizio, l’uomo è andato in escandescenza. Si è alzato in piedi, ha afferrato il bambino e ha tentato di darsi alla fuga. Raggiunto immediatamente, ha usato il bimbo come scudo, urlando frasi ingiuriose per cercare di attirare l’attenzione dei passanti. I Carabinieri, con calma e determinazione, hanno tolto il bambino dalle braccia del padre e ad immobilizzare l’uomo.

Quest'ultimo, riportato alla calma, è stato riaccompagnato a casa e identificato, accertando che effettivamente il bambino era suo figlio. Giunta la madre, il piccolo è stato affidato alle cure della donna, mentre il marito è stato denunciato in stato di libertà per violenza e minacce a pubblico ufficiale.             

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento