Dopo la strage di Milano, il Tribunale di Rimini presidiato dai carabinieri

Nelle aule del Palazzo di Giustizia si è tenuta una commemorazione per ricordare le vittime della sparatoria del 9 aprile

Scatta il giro di vite al Tribunale di Rimini. Dopo la strage avvenuta a Milano, anche il Palazzo di Giustizia riminese diventa un sorvegliato speciale nonostante, dalla sua costruzione, non sia mai stato installato un metal detector al suo ingresso. Nella mattinata di venerdì, due pattuglie dei carabinieri hanno presidiato il piazzale per controllare il via vai di persone che frequentano il palazzo. Verso le 11.15, invece, le udienze e il lavoro è stato momentaneamente sospeso per permettere, nell'aula "Falcone-Borsellino", un momento di commemorazione delle vittime della sparatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento