Cronaca via delle piante

"Dopo tanti incontri e tante promesse il Quartiere Celle rimane dimenticato"

La protesta di un residente: "Tante segnalazioni ignorate, siamo le ultime ruote del carro di questa città"

"Dopo 30 anni ininterrotti di comunicazioni a ogni ambito e livello comunale, non ci sono state risposte concrete, evidenti, ma lo stato di degrado di via delle Piante, strada, marciapiedi, ciclopedonabile, degenera oltremodo e i rischi, su questa via, "cuore" pulsante del quartiere aumentano giorno dopo giorno". A denunciare la situazione del Quartiere Celle di Rimini è un residente che spiega come, la zona, sia lasciata a sè stessa. "I risibili tentativi di rattoppo buche, hanno sortito e continuano a sortire effetti del tutto inconsistenti se non contribuiscono a peggiorare quanto già c'era in precedenza. Ma oggi, se possibile, in quest'area, sempre priva di un politico residente che se ne faccia carico, c'è qualcosa di più, qualcosa di altrettanto inspiegabile. In primis la piena efficienza, il ripristino del "Ponte dello scout", "dimezzato" da quasi un anno, che sta diventando un vero e proprio cruccio, un vero e proprio rovello: un rompicapo. Secondo poi la famosa "piazzetta" all'incrocio della via Emilia vecchia, che nelle intenzioni dell'attuale amministrazione Gnassi avrebbe dovuto non solo andare a sostituire l'incrocio semaforico, ultimo "baluardo" resistente alla conclusione del famoso "FilaDritto", ma vedere il proprio inizio lavori entro l'autunno. Bene, anche in questo caso, e siamo a Natale, non solo non si vedono né realizzati né principiati i lavori, ma non se riscontra notizia da alcuna fonte, sia questa "istituzionale" o di stampa. È possibile, quindi, sommessamente, avere delle risposte, finalmente esaustive, su queste tematiche o dobbiamo continuare a ritenerci l'ultima ruota del carro, in questa benedetta città?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dopo tanti incontri e tante promesse il Quartiere Celle rimane dimenticato"

RiminiToday è in caricamento