Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Doppio arresto della Mobile, latitante catturato su mandato europeo

Due malviventi assicurati alla giustizia dal personale della Questura di Rimini

I controlli straordinari del territorio, messi in atto da parte del personale della Questura di Rimini per contrastare i reati rpedatori, hanno permesso di assicurare alla giustizia due latitanti. Il primo a finire dietro le sbarre è un romeno 41enne, colpito da un mandato di cattura europeo emesso dalla Germania, per furto. Gli inquirenti della squadra Mobile, dopo una soffiata sulla presenza dello straniero nel riminese, si sono messi alla sua ricerca individuandolo nella zona di Rivazzurra. Lo scorso 11 ottobre, durante un appostamento, hanno notato il ricercato che si aggirava lungo la via Flaminia e lo hanno bloccato. Portato in Questura per l'identificazione, è emerso che si trattava del latitante per il quale le autorità tedesche avevano emesso il mandato di cattura.

Il secondo a finire nella rete del personale della Mobile è stato un kosovaro 30enne, già noto alle forze dell'ordine, sul quale pendeva un ordine d'arresto per una condanna definitiva. Lo straniero, infatti, era stato ritenuto colpevole di una lunga serie di furti negli appartamenti del riminese commessi tra il 2013 e il 2015 e per i quali deve scontare una condanna a 6 anni di reclusione. Allo stesso tempo, terminata la pena, il giudice ha disposto la sua espulsione dal territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio arresto della Mobile, latitante catturato su mandato europeo

RiminiToday è in caricamento