rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca Viale Amerigo Vespucci

Dosi di cocaina nascoste nel campanello della bici, in casa un tesoretto in contanti

L'occhio attento degli agenti della polizia di Stato ha permesso di individuare il nascondiglio della "neve", nella stanza d'albergo altri 50 grammi della stessa sostanza

L'occhio attendo di una pattuglia di motociclisti della polizia di Stato ha permesso di individuare il nascondiglio delle dosi di cocaina e arrestare uno spacciatore. A finire in manette, nel pomeriggio di domenica, è stato un 23enne albanese che si aggirava in bici lungo viale Vespucci. Il modo di fare del ragazzo ha attirato l'attenzione degli agenti che, poco prima delle 16, hanno deciso di fermarlo per un controllo. Al momento di prendere i documenti, le divise si sono accorte subito che all'interno del marsupio c'erano diverse banconote arrotolate col 23enne che ha anche tentato di disfarsi di un involucro poi risultato essere una dose di cocaina. Allo stesso tempo nella bici dello spacciatore c'era qualcosa che non andava: la due ruote era nuova di zecca ma, sul manubrio, stonava la presenza di un vecchio campanello. Apertolo, al suo interno vi erano altre due dosi di cocaina mentre, nel marsupio, c'erano 285 euro in contanti. Si è così deciso di perquisire anche la camera dell'hotel dove il 23enne risultava alloggiato e, dalla perquisizione, sono spuntati altri 50 grammi di cocaina e 9mila euro in contanti ritenuti il provento dello spaccio. Il tutto è valso le manette al giovane che, dopo una notte in camera di sicurezza, è stato processato per direttissima lunedì mattina e denunciato anche a piede libero in quanto clandestino in Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dosi di cocaina nascoste nel campanello della bici, in casa un tesoretto in contanti

RiminiToday è in caricamento