menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dramma della Costa Concordia, trovato il corpo di Dayana

I vigili del Fuoco hanno individuato nella tarda mattinata di mercoledì il corpo senza vita della piccola Dayana Arlotti, la riminese di 5 anni dispersa insieme al padre Williams nel naufragio della nave crociera Costa Concordia

I vigili del Fuoco hanno individuato nella tarda mattinata di mercoledì il corpo senza vita della piccola Dayana Arlotti, la riminese di 5 anni dispersa insieme al padre Williams nel naufragio della nave crociera Costa Concordia. La notizia è stata diffusa dalla struttura del Commissario delegato per l'emergenza naufragio, chiarendo che il ritrovamento è stato effettuato poco dopo le 13. Insieme a Dayana, sono stati individuati altri sette corpi.

PONTE 4 - I cadaveri sono stati scoperti sul ponte 4 dell'imbarcazione. Sale a 25 il numero dei morti, 13 i dispersi. Mercoledì erano riprese le attività di ricerca in seguito ad uno screening fatto nei giorni scorsi dopo aver raccolto le testimonianze dei sopravvissuti che avevano indicato i punti dove si sarebbero potuti trovare alcuni dispersi l’ultima volta che erano stati avvistati.

L'AVVOCATO - "Ho già sentito la mamma di Dayana e ci siamo limitati ad organizzare frettolosamente la partenza per l'isola del Giglio o per Grosseto. Andiamo immediatamente", ha affermato al Tgr Rai l'avvocato Davide Veschi, che assiste Susy Albertin, la madre della piccola. Poche le parole durante la conversazione telefonica: "Ci siamo detti soltanto "Partiamo", perchè c'è stato questo ritrovamento. Di altro non abbiamo parlato, è stata una telefonata velocissima", ha concluso.

Susy, che fino all'ultimo ha cercato e sperato di riabbracciare la piccola, non effettuerà il riconoscimento ufficiale del corpo. Ci sarà il test del Dna. "Fatemi salire per ritrovare mia figlia, a me risponderà", aveva chiesto la madre della piccola ai soccorritori appena arrivata davanti al relitto. "La notizia ha gelato il sangue alla mamma - ha affermato Heidi Spano, altro avvocato di Susy -. Si è concretizzata una realtà temuta ma che fino ad ora non era tangibile".

VIAGGIO - Williams, 36 anni, insieme alla figlioletta Dayana e alla compagna Michela Maroncelli, 32enne di Villa Verucchio, si trovava nel Concordia per trascorrere un momento di spensieratezza dopo mesi difficili trascorsi per un doppio trapianto subìto dal 36enne. Due organi, rene e pancreas, che gli sono stati donati da "uno sportivo. 'E' come se avessi il motore di una Ferrari - scherzava Arlotti - in una 500'".

Ora "aveva deciso di godersi un po' la vita", aveva aveva raccontato la cugina, Sabrina Ottaviani -. Aveva appena messo su casa con Michela, la nuova compagna", sopravvissuta al naufragio nelle acque del Giglio, "e viaggiavano spesso: pensava di godersi la nuova vita". I tre si erano imbarcati venerdì 13 gennaio a Civitavecchia.

CORDOGLIO - Il presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali, a nome della Giunta e di tutta l’Amministrazione, ha espresso "profondo cordoglio per la morte della piccola Dayana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento