rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Droga a scuola, Ada di Campi: "la sicurezza dei nostri figli al primo posto"

Il candidato a sindaco di Rimini per la lista del Popolo della Famiglia plaude ai controlli svolti al Liceo "Serpieri"

Continua a tenere banco, nella politica riminese, la polemica sui controlli antidroga svolti dai carabinieri di Rimini al Liceo "Serpieri" con l'uso dei cani. Il candidato sindaco del Popolo della Famiglia Ada Di Campi ribadisce l'importanza di un'azione decisa e ben orientata contro questa piaga sociale. "La perquisizione effettuata presso il Liceo Serpieri di Viserba, autorizzata dal Preside come prevenzione antidroga - spiega la Di Campi - era una corretta e doverosa azione a tutela degli studenti e dell'Istituto. Le famiglie, infatti, affidano i propri figli alla scuola e si aspettano che questa li tuteli anche dall'azione di chi vi si insinua, per portarli sulla via della dipendenza, causando gravi danni ai ragazzi. Le forze dell'ordine non sono nemici di cui aver paura, ma custodi della sicurezza di tutti i cittadini. La prevenzione passa anche attraverso l'informazione: Progetti di educazione e informazione sugli effetti nocivi delle droghe sono strumenti importanti di prevenzione, che non debbono però escludere l’azione delle forze dell’ordine ponendosi in alternativa ad essa. Deve pertanto essere ribadito che lo spaccio è illegale e non può essere lasciata libertà di cessione in luoghi come le scuole, dove l'età degli studenti li rende facile preda della dipendenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga a scuola, Ada di Campi: "la sicurezza dei nostri figli al primo posto"

RiminiToday è in caricamento