menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Tentati suicidi, droga e coma etilici: gli effetti 'collaterali' della Notte Rosa

Venti accessi al Pronto soccorso per abuso di alcol, 4 giovani ricoverati per intossicazione da uso di droga, un salvataggio in extremis di un giovane che a causa degli effetti degli stupefacenti minacciava di gettarsi da una finestra

Mentre cittadini e turisti si stavano preparando per immergersi nelle varie iniziative di concerti ed eventi legati alla prima Notte Rosa prevista per questo fine settimana, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Rimini ha predisposto i servizi e le pattuglie per contrastare quei fenomeni di criminalità e di illegalità in genere che sono soliti di situazioni legate al grande afflusso di persone. Pertanto oltre al corposo ed importante dispositivo impiegato per l’ordine pubblico nelle varie zone della riviera riminese, dove erano programmati i vari eventi, sono stati messi in atto tutta una serie di servizi, preventivi e repressivi, al fine di garantire ai residenti ed agli occasionali turisti di poter vivere il clima gioioso senza dover assistere a situazioni spiacevoli di risse o peggio ancora essere vittime di episodi di violenza. Il dispiegamento delle forze che ha abbracciato tutto il litorale della provincia, è stato di oltre 250 militari che hanno esercitato i loro controlli nell’arco orario dalle 19.00 fino alle prime luci del mattino, quando gli ultimi ritardatari della movida facevano capolino nei bar per il cappuccino ed il cornetto a suggello della nottata insonne.

Per far fronte alla particolare esigenza, l’Arma ha schierato oltre  al personale della linea territoriale, 15 unità provenienti dalla Compagnia di Intervento Operativo del 4° Battaglione “Veneto”,   20 del 5° Reggimento “Emilia Romagna” ed una unità cinofila antidroga proveniente dal Nucleo di Pesaro. Inoltre per gestire al meglio tutte le chiamate di emergenza è stato rinforzato il dispositivo presso la Centrale Operativa del Comando Provinciale con la presenza di conoscitori di lingua inglese, tedesca e francese.

GLI INTERVENTI A RIMINI
TENTANO DI RUBARE UNA MOTO - I Carabinieri della Stazione di Miramare, ieri alle 20.00 circa hanno arrestato due tunisini, uno di 20 e l'altro di 40 anni, per rapina impropria. I due sono stati sorpresi sul Lungomare Spadazzi mentre tentavano di asportare un "Honda Hornet" ai danni di un riminese. Al fine di assicurarsi la fuga, hanno aggredito con una gomitata la vittima, venendo comunque bloccati dagli operanti intervenuti immediatamente. La vittima è stata medicata presso il locale pronto soccorso: 5 giorni di prognosi.
SI DROGA E TENTA IL SUICIDIO - Alle 2 circa i militari sono intervenuti in Viale Regina Margherita al civico 85 dove C.F, fiorentino del 76’ in stato di alterazione psicofisica per abuso di sostanze stupefacenti eccitanti ed alcool, era salito sul parapetto di un balcone al secondo piano di un residence con l’intento di suicidarsi. L'uomo, dopo una mirata azione di mediazione e dissuasione degli operanti, ha desistito dall’insano gesto, e successivamente è stato trasportato presso l’ospedale cittadino dove veniva ricoverato in osservazione.
DROGA E ALCOL - I Carabinieri dell’Aliquota Operativa, durante un servizio antidroga effettuato nei pressi di locali pubblici d’intrattenimento, hanno rinvenuto in via Giangi, nascosto in una siepe, un involucro contenente grammi 100 di eroina. La droga è stata sequestrata. I Carabinieri della Stazione di Rimini, al termine di un mirato controllo di vendita abusiva di bevande alcoliche hanno sequestrato amministrativamente 500 bottiglie di birra nei confronti di 5 soggetti sorpresi ad esercitare abusivamente l’attività ambulante di commercio su area pubblica senza autorizzazione.


GLI INTERVENTI A RICCIONE
ARRESTATO 23ENNE DI FOGGIA - I Carabinieri della Stazione di Saludecio, alle ore 20.00 circa, hanno tratto in arresto su ordine di carcerazione P.M., ventitreenne foggiano, ma di fatto domiciliato in Saludecio, in quanto colpito da provvedimento restrittivo, per inosservanza delle prescrizioni impostegli dal giudice. In particolare l’arrestato, già recluso presso una comunità di recupero di Saludecio per reati in materia di stupefacenti, non avendo avuto un comportamento conforme  a quanto impostogli con condanna dal Tribunale di Bari, è stato colpito da una nuova ordinanza della Corte d’Appello dello stesso Circoscrizione barese emessa in data 4 luglio 2013. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Rimini a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.
FURTO IN SPIAGGIA - I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, alle ore 04.30 circa, hanno arrestato per furto aggravato due cittadini marocchini, pregiudicati, in quanto, verso le ore 22 in spiaggia, avevano rubato due zaini ad alcuni loro connazionali che si erano allontanati per recarsi all’interno di un locale nelle adiacenze. Verso le ore 4.15 circa i derubati hanno notato i due loro connazionale con in dosso dei loro indumenti e pertanto hanno deciso di fermarli ma senza esito. Solo grazie ad una pattuglia dei Carabinieri in transito, attratta dalle urla dei due giovani, ha permesso loro di ritornare in possesso dei loro beni. Infatti i militari, prontamente scesi dalla vettura di servizio, sono riusciti a bloccare i due nordafricani e li hanno trovati in possesso di un cellulare Samsung, due pen-drive e vari indumenti di proprietà dei due giovani richiedenti. Tutta la merce recuperata è stata restituita agli aventi diritto mentre i fermati venivano tradotti presso la locale Compagnia  Carabinieri per essere tratti in arresto per furto aggravato e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Rimini.
RAPINA, ARRESTATO ALBANESE - I militari alle ore 04.30 circa, hanno arrestato per rapina K.D., ventunenne albanese, pregiudicato, in quanto aveva poco prima scippato con veemenza tre collanine dal collo di altrettanti giovanissimi clienti di una nota discoteca della collina. L’uomo, fermato e perquisito è stato trovato in possesso delle tre collanine in oro che aveva nascosto all’interno dei propri calzini. La refurtiva è stata così restituita ai legittimi proprietari. L’arrestato veniva tradotto presso la casa circondariale di Rimini a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.
SPACCIO DI DROGA IN DISCOTECA - I Carabinieri della Tenenza di Cattolica, alle ore 05.10 circa,  presso il parcheggio antistante discoteca della collina riccionese, traevano in arresto M.A., ventunenne di Macerata (MC), pizzaiolo, pregiudicato, che veniva notato attorniato da altri ragazzi, che gli cedevano del denaro. Sottoposto ad immediato controllo lo stesso veniva trovato in possesso di   5 gr di Marjuana, 3 gr di cocaina suddivisa in 6 dosi, 10 gr hashish. L’arrestato veniva tradotto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia a  disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Rimini.
 

UN GRAN LAVORO DEI CARABINIERI - Il proficuo il lavoro posto in essere da parte dell’Arma, che ha profuso un ingente impegno di forze  consentendo di ottenere un ottimo risultato operativo ed il regolare svolgimento della manifestazione. Nel corso della nottata sono stati registrati anche il ricovero presso i due nosocomi principali della provincia di 22 persone per abuso di bevande alcoliche e 2 per overdose da stupefacenti. Nessuno, fortunatamente, è in pericolo di vita. In ultimo, tanto per sorridere,  si segnala l’episodio cui è incorso un noleggiatore di Rimini, che vedendo che mancava all’appello uno dei suoi risciò, ha pensato bene di farsi un giro per trovarlo. Mentre percorreva viale Pinzon, ha ritrovato il mezzo legato ad un palo con una catena e interamente dipinto di rosa con una bomboletta spry. La pattuglia dell’Arma intervenuta sul posto, altro non aveva che da tagliare la catena e restituire il maltolto al commerciante. Effetti della “notte Rosa”. Nel bollettino delle ultime ore anche l'arresto di due stranieri per una rapina impropria di una moto da strada a Miramare, una lite tra giostrai al Luna Park sempre di Miramare, un incidente stradale grave sulla Statale questa mattina intorno alle 8 con un motociclista in prognosi riservata.


IL LATO NEGATIVO DELLA NOTTE ROSA

MARINA DI RAVENNA - Guerriglia in Rosa, due arresti e risse a go-go
MARINA DI RAVENNA - Sfonda per ripicca con la testa il finestrino di un'auto
RIMINI E RICCIONE - Tentati suicidi, furti, risse, spaccio di droga
RIMINI - Tentata violenza sessuale in spiaggia
CESENATICO - Schianto sull'Adriatica, due feriti gravi
MARINA DI RAVENNA - Furto in un bagno in spiaggia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento