Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

Pizzicati dalla polizia di Stato un ragazzo e due ragazze trovati in possesso di eroina, cocaina e hashish

Nel pomeriggio di venerdì il personale della polizia di Stato ha interrotto un droga party messo in piedi da un riminese 33enne che, nel suo garage, aveva accolto una 24enne di Perugia e una pesarese 28enne per allestire un festino a base di cocaina, eroina e hashish. Il ragazzo era finito da tempo nel mirino degli inquirenti, che sospettavano gestisse un giro di stupefacenti, i quali si sono presentati alla porta della sua abitazione nella zona di via Coriano. Il riminese è stato individuato nella rimessa in compagnia delle amiche e, sul tavolo, tracce evidenti di quello che era a tutti gli effetti un droga party: tracce di polvere bianca e banconote arrotolate. La perquisizione ha permesso di recuperare 6 grammi di eroina, 2 di cocaina e varie dosi di hashish che hanno fruttato ai tre una gita in Questura. Tutti denunciati per detenzione di stupefacenti, per le ragazze si è aggiunta anche la sanzione per essersi allontanate dal loro domicilio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento