In casa con droga, refurtiva e proiettili. Tunisino arrestato dai carabinieri

Il norafricano pizzicato con 15 grammi di droga suddivisa in dosi, un dissuasore elettrico "taser", varie munizioni per arma da fuoco calibro 22 oltre a un computer portatile e 8 telefoni cellulari

Nel tardo pomeriggio di mercoledì i carabinieri hanno arrestato un tunisino 30enne trovato in possesso di droga, refurtiva e munizioni. Il nordafricano, controllato per strada, ha insospettito i militari dell'Arma che hanno deciso per una perquisizione domiciliare. Nell'abitazione dello straniero sono stati trovati 15 grammi di droga, tra hashish ed eroina, già suddivisi in dosi pronte per lo spaccio oltre a un un dissuasore elettrico “taser”, nonché varie munizioni per arma da fuoco calibro 22 illegalmente detenute. Nell'appartamento sono anche stati ritrovati un computer portatile e 8 telefoni cellulari risultati provento di furto. Arrestato, è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento