menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due giorni di esercitazioni per la Forestale e il Soccorso Alpino

Si concludono le due giornate addestrative che hanno coinvolto il Soccorso Alpino dell’Emilia-Romagna (SAER) e il Corpo Forestale dello Stato (CFS), tenutesi in località Pietramaura di San Leo

Si concludono le due giornate addestrative che hanno coinvolto il Soccorso Alpino dell’Emilia-Romagna (SAER) e il Corpo Forestale dello Stato (CFS), tenutesi in località Pietramaura di San Leo. L’evento addestrativo, organizzato e coordinato dal Comandate Provinciale CFS di Rimini Aldo Terzi, era volto alle attività di ricerca e recupero di infortunati o dispersi in ambiente montano, con il supporto logistico dell’elicottero AB 142 in seno al Reparto Volo del Corpo Forestale dello Stato, in distaccamento estivo all’aeroporto militare di Rimini-Miramare.

Dopo le operazioni preliminari svolte nella giornata di venerdì 13, tra le quali anche una simulazione di recupero infortunati in parete con l’elicottero, la giornata di sabato ha visto la partecipazione di 40 tecnici del Soccorso Alpino Emilia-Romagna, provenienti dalle stazioni di Monte Falco, Rocca di Badolo e Corno alle Scale, e di 40 agenti del Corpo Forestale dello Stato, provenienti dai Comandi Provinciali di Rimini, Forlì e Ravenna.

Le operazioni, incominciate dopo il saluto del Sindaco di San Leo Mauro Guerra, prevedeva la composizione di 7 squadre di ricerca miste, per l’individuazione di tre dispersi in zone impervie nei pressi di Pietramaura, prontamente ritrovati. L’elicottero AB 142 della CFS è stato impiegato sia per la movimentazione del personale, sia per l’attività di recupero dell’infortunato con l’utilizzo del vericello. Le operazioni si sono concluse nel pomeriggio con prove di imbarco e sbarco del personale dall’elicottero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento