rotate-mobile
Cronaca Riccione

Il sindaco di Riccione sconvolta: "Un brutto risveglio per me e per la città"

Daniela Angelini: "Come mamma sono nei panni di quei genitori che con ansia stanno aspettando i figli che ancora non sono rientrati"

Si è subito precipitata alla stazione ferroviaria di Riccione Daniela Angelini, prima cittadina della Perla Verde, appena venuta a conoscenza del dramma che si è consumato sui binari dello scalo dove sono decedute due giovani ragazze che stavano attraversando la linea. La tragedia si è consumata alle 7 e, oltre alle due vittime ancora da identificare, ha provocato lo stop della tratta adriatica con centinaia di passeggeri rimasti bloccati e i treni che hanno riportato oltre 120 minuti di ritardi. "Un brutto risveglio per me e per la città sia come sindaco che soprattutto come mamma - ha dichiarato la Angelini. - Una tremenda disgrazia che ha visto coinvolte due giovani donne, al momento sono in corso le indagini perché l'identità dei due corpi non è stata ancora accertata. Sono nei panni di quei genitori che con ansia stanno aspettando i figli che ancora non sono rientrati. Speriamo di poterle identificare le vittime per dover dare la brutta notizia ai famigliari e, allo stesso tempo, liberare dall'ansia le altre. E' triste dirlo ma è così".

Il racconto di chi ha assistito alla duplice tragedia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Riccione sconvolta: "Un brutto risveglio per me e per la città"

RiminiToday è in caricamento