Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Durante la feroce litigata tira contro la compagna tutti gli arredi della cucina

Il ragazzo, in preda ai fumi dell'alcol, ha poi devastato l'appartamento; arrestato dalla polizia di Stato per maltrattamenti in famiglia

Nel pomeriggio di mercoledì il personale della polizia di Stato è intervenuto in un appartamento di Viserbella dove, verso le 17.20, i vicini avevano segnalato una feroce lite domestica. Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato in strada in 24enne romeno in forte stato di agitazione ed è stato lo stesso a riferire di aver appena litigato con la compagna che si trovava ancora in casa. Le divise hanno così contattato la donna che, ancora visibilmente scossa per quanto avvenuto, ha spiegato come il compagno fosse arrivato a casa ubriaco. Tra i due era iniziata una litigata e il 24enne avrebbe iniziato ad insultarla e a minacciarla per poi iniziare a scagliarle contro stoviglie e tutto quanto gli capitava a portata di mano. Non contento, il ragazzo se l'è poi presa con gli arredi dell'appartamento mettendo a soqquadro la casa. Secondo la vittima, non era la prima volta che il compagno aveva dei comportamenti aggressivi e, anche in passato, ci sarebbero stati episodi simili avvenuti anche davanti agli occhi del figlio minorenne della coppia. Per il 24enne sono scattate quindi le manette con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e, dopo essere stato portato in Questura per le pratiche di rito, è stato trasferito nel carcere dei "Casetti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Durante la feroce litigata tira contro la compagna tutti gli arredi della cucina

RiminiToday è in caricamento