E' accusato di una trentina di scippi: arrestato un barese

E' accusato di aver messo a segno una trentina di borseggi tra l'estate e l'autunno scorsi. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile di Rimini, in collaborazione con i colleghi di Bari, ha consentito di individuare il responsabile

E' accusato di aver messo a segno una trentina di borseggi tra l'estate e l'autunno scorsi. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile di Rimini, in collaborazione con i colleghi di Bari, ha consentito di individuare il responsabile: si tratta di un 38enne barese, residente a Molfetta, già noto alle forze dell'ordine, per il quale si sono aperte le porte del carcere del capoluogo pugliese. Gli inquirenti sono riusciti ad identificarlo grazie alle testimonianze delle vittime degli scippi.

L'episodio più grave risale al 3 ottobre scorso, quando lo scippatore - in sella ad un motorino - fece cadere malamente sull'asfalto una giovane in bici nel tentativo di strapparle la borsa che portava sulle spalle. Nella circostanza la malcapitata aveva riportato un trauma cranico, un trauma alla spalla sinistra e la frattura di una costola. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se il 38enne non sia responsabile di altri scippi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento