menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

Il ristorante all'interno della tenuta Amalia chiude i battenti dopo 8 anni, l'amarezza degli imprenditori che ha dovuto rinunciare all'attività

L'annuncio in un post su Facebook dove Alberto e Morena, con estrema amarezza e dopo 8 anni di sacrifici, hanno spiegato come l'avventura di E' Croin sia finita a causa del Coronavirus. Un'ennesima vittima della pandemia, avvenuta questa volta non in ospedale ma nel rosso dei conti che purtroppo non tornavano più. Per i titolari è stata una scelta difficile ed estremamente triste il lasciare "questo posto a noi caro" ma dove non era "più fattibile lavorare in tranquillità". "Con le aperture a singhiozzo e l'asporto - spiegano i titolari - per noi era diventato impossibile coprire i costi dell'affitto, che non è calato di un centesimo nell'ultimo anno nonostante l'epidemia e le difficoltà, per non parlare del personale e delle utenze. Per quanto riguarda gli aiuto dello Stato, poi, è meglio non parlarne. Sono state solo gocce nell'oceano che non servono nemmeno a pagare l'affitto. In questi anni abbiamo cercato di fare del nostro meglio per la comunità di Villa Verucchio, aiutando le associazioni del paese, e abbiamo provato grande soddisfazione nel riportare in vita la festa nella Tenuta Amalia che mancava da 20 anni perchè nessun altro la organizzava più. Una delle cose che più ci amareggia è quella di dover lasciare tanti clienti che, nel corso degli anni, erano diventati amici e che venivano da noi perchè si trovavano come in famiglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento