Edizione da record per il Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini: in 152mila sugli spalti

Quasi raddoppiata l'affluenza rispetto allo scorso anno, i promotori: 'il 2015 passerà alla storia per il record di pubblico'

Il Gran Premio TIM di San Marino e Riviera di Rimini ha centrato un traguardo straordinario e nel weekend ha accolto al Marco Simoncelli 152.394 spettatori (21.243 venerdì, 38.836 sabato, 92.315 domenica) con un incremento di oltre il 70% sul 2014. Un risultato che premia il grande lavoro svolto dai promotori (Repubblica di San Marino, Provincia di Rimini e Santa Monica SpA) e che cavalca al meglio i successi dei piloti italiani. A Misano s’è svolto un evento di straordinario anche dal punto di vista mediatico, diffuso in una sessantina di Paesi nei cinque continenti, mentre a Misano World Circuit erano accreditati 538 operatori dell’informazione provenienti da 29 paesi. In pista e fra il pubblico la grande gioia per la prima vittoria di Enea Bastianini in Moto3, mentre la pioggia intermittente ha condizionato parecchio la gara della MotoGP, che ha visto sul gradino alto il campione in carica Marc Marquez.


 
L’edizione 2015 del Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini commentano a caldo i promotori -  passerà alla storia per il clima di festa che durante l’intera settimana ha condotto ad una fantastica giornata di sport, con un pubblico record. E’ il risultato di un lavoro comune, nel quale per tutti ci sono ruoli e responsabilità, che avvantaggia il territorio e pone Repubblica di San Marino e la Riviera di Rimini all’attenzione del mondo intero. Oltre 152.000 persone nel weekend rappresentano infatti un risultato che pone la tappa di Misano fra le primissime del calendario della MotoGP, ma sommando quanto fatto con Riders’ Land Experience possiamo dire di essere davvero unici”.

Anche in questa edizione del motomondiale non è mancatala la classica parata di Vip, provenienti  dal mondo dello sport e dello spettacolo. Nel paddock il simpatico nuotatore Simone Ruffini, reduce dalla medaglia d’oro vinta nella 25 chilometri di fondo ai mondiali di nuoto di Kazan, in Russia, mentre in elicottero è atterrato Marcos Alonso, calciatore spagnolo cresciuto nel Real Madrid ed ora alla Fiorentina. Ospite di Birra Flea Marco Materazzi, grande appassionato di MotoGP e campione del mondo nel 2006. A Misano anche lo schermidore Aldo Montano. Tanti grandi campioni del passato: Carlos Lavado, Giacomo Agostini, Pierpaolo Bianchi ed Eugenio Lazzarini. Dallo sport alla tavola, direttamente da MasterChef il “giudice” Bruno Barbieri ha voluto stringere la mano a Valentino Rossi. Tra i vip alla griglia di partenza a salutare i piloti il cantante bolognese Cesare Cremonini. Curiosità: dopo essersi sposati la scorsa settimana, Chiara e Andrea dalla Liguria hanno deciso di festeggiare a Misano e tutti in giallo, con la piccola Giada, dopo vent’anni di moto in tv si sono visti le gare dal vivo all’Hospitality Riviera.

"Va in archivio un week end straordinario per la Riviera di Rimini e per San Marino, fatto di grandi emozioni e numeri esaltanti - ha dichiarato il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi. - Grazie all'ottimo lavoro di squadra fatto dal territorio, il Gran Premio di Misano si conferma come uno dei principali appuntamenti dell'anno, capace di portare sulla nostra riviera centinaia di migliaia di persone in un periodo dell'anno già al di là dei picchi estivi e in grado di catalizzare l’attenzione dei media e dei social. Questo è possibilr grazie non solo al talento dei grandi piloti oggi in pista, ma grazie alla proposta e al prodotto che il territorio riminese ha saputo offrire, fatto anche di grandi eventi collaterali, da San Marino, a Rimini, a Misano. Solo a Rimini le due mostre allestite al foyer del Teatro Galli hanno fatto registrare un flusso incessante di visitatori, con migliaia di persone che hanno apprezzato l’esposizione delle MotoGp e dei caschi disegnati da Aldo Drudi, oltre alle spettacolari immagini realizzate dai fotografi del motomondiale. Venerdì sera infine la Corte degli Agostiniani era gremita per la prima nazionale del docufilm "Hitting the apex" dedicato al mondo dei motori e prodotto da Brad Pitt". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'area riminese è il punto di partenza della via Emilia, una terra di motori, di grandi piloti, di meccanici esperti, di designer - conclude il primo cittadino. - Una terra di passioni e che corre veloce: neanche il tempo di spegnere i fari del Misano Word Circuit e di salutare i blogger della Festa della Rete, che già siamo pronti per ospitare il Macfrut, la grande fiera internazionale dell'agroalimentare, per la prima volta a Rimini: un altro esempio di sinergia e integrazione tra territori - in questo caso quello cesenate - che decidono di competere assieme e non di esaurirsi in piccole rivalità tra loro e che consentono di affermare un ruolo di primo piano nella produzione di prodotti turistici e fieristici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Movida senza mascherine, nei guai diversi locali: multati anche baristi e clienti

  • Malore fatale in mare, turista perde la vita sulla battigia

  • Fiamme nel condominio, i residenti evacuati dai vigili del fuoco

Torna su
RiminiToday è in caricamento