Cronaca

Eletti i vertici della delegazione territoriale riminese di Confindustria

La vision sul futuro della città: "Per essere competitivi occorre essere attrattivi. I segnali postivi non mancano"

La delegazione riminese di Confindustria Romagna, presieduta da Simone Badioli (Aeffe), ha eletto due vicepresidenti, Giacomo Fabbri (Società Italiana Gas Liquidi) e Alberto Ioli (Saigi Scarl) e quattro consiglieri: Laura Fincato (Airiminum 2014), Rosella Giordano (Poste Italiane), Annunziato Matrà (Trenitalia - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane), Roberto Patumi (Webit). “La nuova governance di Confindustria Romagna, avviata con l’assemblea generale del 27 ottobre scorso, si sta completando - commentano Paolo Maggioli Presidente di Confindustria Romagna e Simone Badioli Presidente della delegazione riminese. - Oggi segniamo un ulteriore passo importante dopo le elezioni della delegazione di Ravenna e dei presidenti delle sezioni merceologiche". Tutti i neo-eletti della delegazione entrano a far parte del Consiglio generale dell’associazione e affiancheranno la presidenza della delegazione territoriale nella definizione delle linee strategiche e progettuali per la provincia di Rimini: "Con la fusione non si è persa la sensibilità ai temi d'interesse locale, la delegazione d'imprenditori riminesi sarà impegnata nel tenere i rapporti con le istituzioni locali e nel lavorare affinché siano valorizzate le eccellenze del territorio e risolte le problematiche che ne rallentano lo sviluppo nel quadro più ampio dell'area vasta Romagna". L'Assemblea elettiva di delegazione che si è tenuta martedì 21 febbraio, è stata l'occasione per fare il punto sulle tematiche territoriali di maggiore interesse.

===> Segue

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eletti i vertici della delegazione territoriale riminese di Confindustria

RiminiToday è in caricamento