Elezioni, Bucci: "Serve un piano urbano del verde, Bellaria può diventare una città giardino"

Il candidato sindaco: "Il decoro è uno strumento di promozione ecologica e crea occupazione"

“Più verde per tutti i cittadini, i visitatori e i turisti: Bellaria Igea Marina si doti di un Piano del Verde Urbano e si faccia città giardino”. Dopo i buchi neri e i grandi progetti, Gabriele Bucci pone la sua attenzione sul decoro quale strumento di promozione ecologica e sociale. 

Il candidato sindaco a capo della lista civica che porta il suo nome e della coalizione completata da Alternativa Democratica per Bellaria Igea Marina e Italia in Comune parte con una premessa: “Il verde non ha solo una funzione decorativa, che comunque non guasta e va anzi assolutamente migliorata per una città turistica e ricca di isole pedonali come la nostra: ha anche una funzione ecologica e sociale. Gli spazi verdi hanno un ruolo ricreativo perché possono ospitare attività ludiche, sportive, all’aria aperta con grandi vantaggi per la socialità, la salute, il benessere. Possono avere anche una funzione educativa in quanto, oltre a diffondere nuove conoscenze in materia di scienze naturali o botanica, mostrano (come nel caso di orti o percorsi botanici o naturalistici) quanto sia importante per noi la natura e di quanto noi possiamo fare per tutelarla e farla prosperare, in una comune e virtuosa interazione. Il verde urbano, inoltre, migliora enormemente il clima della città in quanto assorbe i fattori di inquinamento atmosferico, riduce il rumore, protegge e stabilizza il suolo e garantisce l’habitat per molte specie animali e vegetali che sono parte essenziale del nostro retaggio naturale e della nostra identità territoriale.
Un aspetto non meno importante, è che un ampliamento e una nuova cura del nostro verde urbano non solo crea una nuova coscienza ambientale fra i nostri cittadini, ma produrrà nel tempo anche la formazione di professionalità dedicate e nuovi posti di lavoro per i nostri giovani”.

Quindi passa alla proposta: “Per valorizzare il nostro verde urbano, serve allora che facciamo interventi che ne estendano e migliorino gli spazi di verde pubblico e, contemporaneamente, stimolino il verde privato, cioè giardini, orti, alberature di ogni cittadino amante della natura. Pensate solo a quale contributo possono dare questi spazi verdi privati dal punto di vista bioclimatico. A come l’evapotraspirazione prodotta dalle piante può contribuire a mitigare le calure estive. Per questo intendiamo dotarci di un Piano Urbano del Verde. Un Piano che si collocherà armoniosamente nel nostro progetto di dare sempre più a Bellaria Igea Marina la natura di una Città Giardino. Una città più verde, con ampie zone pedonalizzate e tante “isole” fiorite dove cittadini, visitatori e turisti possano ritrovarsi e star bene 365 giorni all’anno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento