Elezioni, Pietro Franesi: "Vogliamo portare 250mila turisti e trasformare San Leo in una capitale d'arte"

Il candidato sindaco presenta la sua squadra e gli obiettivi per valorizzare e far crescere il borgo leontino

Alle elezioni di San Leo si presenta la lista ‘Cambiare San Leo’. Candidato sindaco è Pietro Franesi, 66 anni, originario e residente a Copparo, in provincia di Ferrara. Ex dirigente Pci tra il 1972 e il 1984, è stato per undici anni consulente per il Ministero dell’agricoltura dell’Urss e poi del sindaco di San Pietroburgo. Ha lavorato anche per il Ministero del turismo del Turkmenistan. Tra il 1999 e il 2000 è stato dirigente del comune di Ferrara, per le politiche internazionali e la progettazione europea, e ha aperto successivamente un ufficio a Bruxelles per i finanziamenti europei a Comuni, Province e Regioni italiane. Dal 2005 si occupa di arte contemporanea e dirige le biennali (private, per 18 collezionisti) di New York e Dubai, e lavora coi maggiori collezionisti, musei e artisti di tutto il mondo. "Portare San Leo nel mondo è la strada che vogliamo imboccare", nel programma viene evidenziata la volontà di chiedere che il borgo leontino entri nelle città Unesco. "Mentre si salva San Leo bisogna creare lavoro e nuove attività, aumentare il valore delle case, degli appartamenti e dei terreni. San Leo è una Ferrari, ma viene usata per arare l'orto o venderne i pezzi. La sua ricchezza è la bellezza, la magia di un luogo unico al mondo. Noi vogliamo farlo diventare un esempio internazionale di un modello di sviluppo basato sul rispetto della natura, sulla valorizzazione del suo patrimonio storico e delle sue tradizioni, accompagnando tutto questo con l'arte, che oggi attira milioni di persone".

I candidati in lista

La sua lista è formata da residente e non a San Leo, i candidati che lo sostengono sono: Maria Pia Cirolla, Tommaso Fontana, Ivana Alessandrini, Sonia Vetri, Maurizio Menghini, Katia Olivieri, Sara Giovagnoli, Gian Carlo Marini e Maria Giovanna Zaghini.

Obiettivi

Franesi non ha dubbi, il suo obiettivo è far diventare San Leo un centro internazionale dell'arte contemporanea, portare 20 milioni di euro all’anno nelle casse locali, creare 200 posti di lavoro, portare 250mila turisti ogni anno e far diventare Pietracuta una cittadina moderna e giovane.
Il suo progetto, oltre a realizzare mostre nella Fortezza, punta su sei grandi eventi: mostre sulla contemporaneità del sacro nelle sale di Palazzo Mediceo, proponendo una collaborazione con i Musei Vaticani; un festival cinematografico con una giuria presieduta da personaggi di spicco del mondo dello spettacolo; iniziative sul binomio "cinema e arte; la Fiera delle Città Unesco; la Sagra delel sagre, ovvero una grande manifestazione dove parteciperanno le sagre più famose; il borgo entrerà a far parte di una agenzia americana che la promuoverà come set cinematografico e come location per matrimonio di vip.

san leo - candidati sindaco lista pietro franesi-2

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • Aiuto! Ho le formiche in casa: ecco come allontanarle

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

I più letti della settimana

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • Autotrasportatore riminese perde la vita in un drammatico tamponamento a catena

  • Aggressione sessuale a due turiste sulla spiaggia di Rimini, fermato un sospetto

  • Turiste tedesche salvate dallo stupro da un giovane senegalese

  • Ciclista perde la vita dopo un drammatico incidente stradale

Torna su
RiminiToday è in caricamento