Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Voto e Covid, tutte le regole. Come poter votare se si è positivi o in isolamento fiduciario

L'elettore accede al seggio tramite il percorso segnalato ed eventualmente sostando per l’attesa nelle aree appositamente indicate;  all’ingresso procede all’igienizzazione delle mani con gel idroalcolico

Ogni elettore deve rispettare i comportamenti e le regole di prevenzione stabilite dalle autorità governative e sanitarie. Tra tutte le informazioni hanno priorità:

  •     Il divieto di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di   temperatura corporea superiore a 37.5°C;
  •     non recarsi al seggio se si è stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  •     non recarsi al seggio se si è stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni;
  •     obbligo dell’uso della mascherina da parte di tutti gli elettori e di ogni altro soggetto avente diritto all’accesso al seggio.

Regole per l'accesso e la permanenza nelle sedi di voto

L'elettore accede al seggio tramite il percorso segnalato ed eventualmente sostando per l’attesa nelle aree appositamente indicate;  all’ingresso procede all’igienizzazione delle mani con gel idroalcolico; per la procedura d’identificazione dovrà mantenere la distanza di almeno 2 metri dal componente del seggio, così come segnalato a pavimento, e sarà necessario rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento;  prima di ricevere la scheda e la matita procede all’igienizzazione delle mani con gel idroalcolico; completata l’operazione di voto, provvede a ripiegare la scheda ed inserirla personalmente nell’urna; è consigliata una ulteriore detersione delle mani prima di lasciare il seggio tramite il percorso di uscita segnalato. Gli operatori dei seggi devono indossare sempre la mascherina chirurgica; mantenere la distanza di almeno un metro dalle persone presenti; procedere ad una frequente igiene delle mani; indossare i guanti per le operazioni di spoglio delle schede.

L’accesso agli spazi comuni è contingentato, con la previsione di un’areazione continua dei locali, di un tempo ridotto di sosta all’interno di tali spazi e con il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone che li occupano. All’ingresso di ogni edificio sede di seggio e all’ingresso di ogni seggio è messa a disposizione dell’utenza apposita soluzione idro-alcolica per l’igiene delle mani. E’ necessario garantire un buon ricambio dell’aria aprendo con frequenza le finestre e facendo attenzione ad evitare la creazione di correnti d’aria.

Voto per i malati di Covid 

Nelle strutture sanitarie che ospitano reparti Covid vengono istituite specifiche sezioni elettorali ospedaliere. Ogni sezione è abilitata alla raccolta sia del voto domiciliare degli elettori in isolamento fiduciario o quarantena sia dei ricoverati presso reparti Covid di strutture sanitarie. Possono essere istituiti seggi "Covid" diverse dalle sezioni ospedaliere, seggi speciali nominati dal sindaco. Questi seggi speciali provvedono alla raccolta del voto degli elettori e, successivamente, all’inserimento delle schede votate nelle urne degli uffici elettorali di sezione di riferimento, ai fini dello scrutinio. Al fine di garantire adeguate condizioni di sicurezza nell’espletamento delle fasi di raccolta del voto degli elettori positivi al Covid-19 in trattamento ospedaliero o domiciliare e di tutti coloro che si trovano in isolamento fiduciario, i componenti delle sezioni elettorali ospedaliere e dei seggi speciali, sono muniti delle certificazioni verdi COVID-19.

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per covid sono ammessi al voto presso il comune di residenza. In questo caso gli elettori devono far pervenire al sindaco del comune in cui sono iscritti, nel periodo tra il decimo giorno e il quinto giorno che precede le elezioni i seguenti documenti: una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l’indirizzo completo di questo; un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quattordicesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di isolamento o quarantena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voto e Covid, tutte le regole. Come poter votare se si è positivi o in isolamento fiduciario

RiminiToday è in caricamento