Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Elezioni, il candidato sindaco Erbetta: "Ripulisco Rimini dal degrado nei primi cento giorni. Case ai giovani a 100mila euro"

Mario Erbetta, consigliere comunale uscente di Rinascita civica, si candida in solitaria alle prossime elezioni comunali di Rimini con una lista che porta il suo nome. Questa la sua proposta politica.

Mario Erbetta, consigliere comunale uscente di Rinascita civica, si candida in solitaria alle prossime elezioni comunali di Rimini con una lista che porta il suo nome. Questa la sua proposta politica.

Cosa l’ha spinta a candidarsi? 
"Penso che la voglia di migliorare la città e di mettere a disposizione la mia professionalità a favore della collettività siano state le motivazioni principali della mia discesa in campo. La valorizzazione del merito in alleanza con l'aiuto al bisogno questa è la stella cometa del mio programma".

Quali sono le priorità e cosa farebbe nei primi 100 giorni da sindaco?
"Ripulirò dal degrado Rimini nei primi 100 giorni di mandato perchè penso che la sicurezza dei cittadini e dei turisti debba essere la priorità della prossima amministrazione. Come?  Tolleranza Zero con pattugliamento del territorio con tutti i vigili disponibili sulla strada, vigile di quartiere con distaccamenti periferici, potenziamento del corpo di Polizia Municipale e delle unità cinofile, militari nelle piazze, una centrale H24 per la videosorveglianza, sicurezza partecipata".

Come si immagina la Rimini del futuro?
"Sicura e laboriosa, dove la disoccupazione giovanile che oggi è al 26 % scenda sotto il 10%, dove i giovani non siano cotretti a fuggire per realizzare i loro progetti, dove le donne possano usufruire del welfare aziendale con asili gratuiti, dove chi vuole fare industria torni beneficiando della detassazione completa dei tributi locali per 10 anni, dove il teatro sia usufruibile gratuitamente dalla cittadinanza e dalla scuole di ballo e teatrali, dove il parco eolico grazie alla compensazioni trasformi Rimini nella prima città Green d'Italia".

Quali sono i bisogni che raccoglie dalla gente che incontra?
"I bisogni sono casa, lavoro, scuola, ospedali e sicurezza. Costruirò 500 nuove case popolari per sopperire al bisogno dei 1900 riminesi in attesa, realizzerò un piano di edilizia agevolata giovanile dove un giovane con la garazia comunale potrà acquistare una casa da 80 mq più garage a 100.000 euro, favorirò con la sburocratizzazione  e detassazione le imprese per creare lavoro, assegnerò 100 borse di studio agli studenti più meritevoli e un computer e una stampante oltre alla rete internet a tutti gli studenti di Rimini per realizzare la vera equità di partenza tra i giovani, Case della salute e una seria riflessione sull'Ausl Unica Romagna.

Qual è il suo obiettivo per le elezioni?
"Saremo determinanti e porteremo una ventata di aria nuova nei palazzi del potere con la nostra politica riformista".

Corre il rischio di governare una città dove ancora il covid avrà un suo peso, cosa ci lasciano questi due anni e come pensa vada affrontata questa ripartenza?
"Il covid ci lascia un grande insegnamento: dobbiamo diversificare la nostra economia e spingere per una nuova politica industriale. Dobbiamo creare lavoro e dobbiamo farlo subito perchè solo con il lavoro si da dignità alle persone. Lo possiamo fare  incentivando il processo di digitalizzazione e di sburocratizzazione della pubblica amministrazione Comunale, un piano di detassazione per le nuove attività, un potenziamento dell' aereoporto e dell'alta velocità realizzandola anche sulla dorsale est italiana e una politica che riesca ad attrarre i nuovi turismi sportivi e culturali".

I giovani sono stati tra coloro che più hanno sofferto gli effetti della pandemia, oggi cosa consiglierebbe a un ragazzo o una ragazza per immaginare il proprio futuro? 
"Il mio sogno è che le migliori menti del territorio siano messe in grado di sviluppare a Rimini i loro progetti senza la necessità di fuggire all'estero per cui: 100 borse di studio all'anno per gli studenti più meritevoli e collegamento con le aziende locali per sviluppare i migliori progetti dei nostri ragazzi. Ai nostri ragazzi dico: sognate e proponete noi realizzeremo con voi i progetti nati nella vostra stanzetta. Crediamo in voi e nel vostro merito". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, il candidato sindaco Erbetta: "Ripulisco Rimini dal degrado nei primi cento giorni. Case ai giovani a 100mila euro"

RiminiToday è in caricamento