rotate-mobile
Cronaca Cattolica

Emergenza abitativa, l’Amministrazione di Cattolica interviene

Richiesta ai cittadini proprietari di uno o più appartamenti di metterli a disposizione del Comune il quale, a sua volta, li affitterebbe a canone calmierato

A Cattolica si registra una mancanza di alloggi in affitto per le persone in difficoltà. Gli appartamenti messi a disposizione dall’Erp (Edilizia residenziale pubblica) non sono sufficienti e alcune famiglie comunque non rientrano nei requisiti richiesti nella graduatoria. Per questo, l’Amministrazione chiede ai cittadini proprietari di uno o più appartamenti di metterli a disposizione del Comune il quale, a sua volta, li affitterebbe a canone calmierato agli utenti che ne faranno richiesta e che soddisfino alcuni parametri, facendosi garante, in parte, per i pagamenti del canone e degli oneri accessori. “In pratica – spiega Giovanna Ubalducci, assessore ai Servizi sociali – i proprietari di alloggi privati avranno la sicurezza del pagamento dell’affitto a canone calmierato e i relativi vantaggi fiscali come corrispettivo del contenimento del prezzo”. I proprietari di immobili che fossero interessati a questo tipo di iniziativa possono rivolgersi all'Ufficio Politiche Abitative del Comune di Cattolica, telefonando al numero 0541.966514.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, l’Amministrazione di Cattolica interviene

RiminiToday è in caricamento