Emergenza caldo, attivata a Riccione l'assistenza alle persone anziane

L’anagrafe degli anziani fragili monitorati dalla regione incrocia i dati sull’età anagrafica forniti dal Comune con la possibilità di intervenire quindi nei casi di necessità.

 E’ attivo anche a Riccione, il piano emergenza caldo per le persone anziane. Si tratta delle linee regionali d’intervento per mitigare l’impatto da ondate di calore che prevedono la costituzione di un punto d’ascolto, ed eventuale visita a domicilio, per le richieste provenienti dalle persone che vivono a domicilio e che sono a più alto rischio di isolamento. Sulle linee guida regionali è stato infatti predisposto un piano di emergenza, partito a maggio, che coinvolge gli enti locali, l’Ausl, i medici di base e le associazioni di volontariato.

Un piano di raccordo che scatta nei casi di allertamento con il potenziamento delle attività domiciliari, come assistenza di base ed infermieristica. Per monitorare e individuare i cittadini che potrebbero essere più fragili e quindi a rischio per la calura estiva, dal 25 maggio al 4 luglio, nel distretto di Riccione il personale del nucleo fragilità emergenza caldo rivolto agli anziani, ha contattato 533 ultra 75enni, 408 dei quali con esito positivo. Si tratta di persone, in sostanza, che hanno potuto dialogare e informare il personale del punto d’ascolto circa il proprio stato di salute in merito alle problematiche dovute al caldo eccessivo. L’anagrafe degli anziani fragili monitorati dalla regione incrocia i dati sull’età anagrafica forniti dal Comune con la possibilità di intervenire quindi nei casi di necessità.  

“L’Amministrazione è in stretto raccordo con l’Ausl, Regione, strutture sanitarie e medici di base- dichiara l’assessore alla Sanità Laura Galli - per tenere così monitorati costantemente i nostri cittadini più anziani che vivono soli o con problemi di salute, soprattutto nei momenti di caldo elevato come è il caso di questi giorni. Con il rafforzamento dell’assistenza domiciliare, puntiamo a dare sollievo ed intervento immediato grazie anche alla collaborazione dei servizi sanitari”. Il numero del centro d’ascolto è il seguente: 0541/707305. Per tutti i consueti consigli di non uscire nelle ore centrali della giornata, di bere molto, vestirsi con abiti che lasciano traspirare, mangiare frutta e verdura. Indicazioni da seguire in questa situazione soprattutto per anziani, malati cardiopatici e bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento