Entra in un negozio, ne esce con una pelliccia senza pagarla: arrestata

La Polizia Municipale ha tratto in arresto una donna, di 32 anni e di nazionalità serba, autrice del tentato furto di una pelliccia in un negozio di via Dante, in centro storico a Rimini.

Una 32enne di nazionalità serba è stata arrestata dagli agenti della Polizia Municipale di Rimini per aver rubato una pelliccia in un negozio di via Dante, in centro storico a Rimini. La donna era entrata nel negozio accompagnata da un complice, un uomo sulla cinquantina d’anni. Al momento di uscire dall’esercizio, i proprietari si sono accorti che la straniera stava trafugando una pelliccia, del valore di circa 2500 euro, richiamando le attenzione dei vigili poco distanti.

Gli agenti si sono messi all’inseguimento dei due riuscendo dopo pochi metri a fermare la ragazza, che aveva già abbandonato per strada la refurtiva nel tentativo di fuggire. Nella borsa la 32enne aveva con sé anche uno strumento utilizzato per eludere i sistemi di anti-taccheggio. L’uomo invece è riuscito a far perdere le proprie tracce. La ladra è stata condannata a sei mesi e ad una multa di 120 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento