rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Era tranquillamente in vacanza in riviera: viene arrestato per tentato omicidio

Il giovane è stato tradotto presso la locale casa circondariale a disposizione della corte di appello di Bologna, competente per il vaglio e l’esecuzione del provvedimento

Anche in questo week end  proseguono gli articolati servizi di controllo del territori, ordine e sicurezza pubblica che la questura di Rimini ha predisposto al fine di assicurare la tranquillità delle centinaia di migliaia di persone – tra cittadini e turisti – che sono presenti su questa riviera e che, specie nel pomeriggio di sabato malgrado il maltempo, hanno invaso i vari centri cittadini.  Articolato è stato il dispositivo messo in campo dalla polizia di stato, con numerose risorse  impiegate nel corso dei controlli, specie in orario notturno. Oltre ai poliziotti della questura di Rimini (squadra mobile, volanti, polizia amministrativa, polizia anticrimine, immigrazione) hanno collaborato le unità dei reparti prevenzione crimine, della polizia stradale e delle unità cinofile.

Controlli a tappeto

L’attenzione della questura si è concentrata, principalmente, sui luoghi di massimo affollamento - piazze e passeggiate a mare - e di quelli del divertimento – hotel, residence, locali notturni e discoteche - di Rimini, Riccione e Bellaria, non tralasciando le abitazioni dei residenti, per la prevenzione dei furti in appartamento.  Il dispositivo messo in campo ha consentito, da un lato, lo svolgimento in sicurezza di tutti gli eventi programmati e dall’altro di effettuare una efficace attività di controllo del territorio dal punto di vista della prevenzione generale e del contrasto ai comportamenti illegali.

Arrestato per tentato omicidio, poi 19 denunce

Nel corso dei controlli sono state tratte in arresto 3 persone straniere ricercate, colpite da provvedimenti dell’autorità giudiziaria. Uno di questi, un ventenne rumeno, tranquillamente in vacanza in riviera con moglie e figlioletta, è stato arrestato perché colpito da un mandato di arresto europeo, emesso dalle autorità di quel paese, poiché ritenuto responsabile di tentato omicidio. Il giovane è stato tradotto presso la locale casa circondariale a disposizione della corte di appello di Bologna, competente per il vaglio e l’esecuzione del provvedimento, ai fini dell’estradizione verso la Romania.  Inoltre, nel corso dei controlli sono state denunciate altre 19 persone, per vari reati tra cui si segnala la violazione sulla normativa degli stranieri, minacce, reati contro il patrimonio e spaccio di sostanza stupefacente. Tra le denunce anche quelle riguardanti 4 cittadini italiani, che dopo una lauta cena, hanno tentato di allontanarsi senza pagare il conto di 300 euro.

Prostituzione

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e contrasto della prostituzione, sono stati rintracciati 4 cittadini peruviani inosservanti alle norme di soggiorno sul territorio nazionale, per i quali è stato emesso provvedimento di espulsione da parte del questore. 950 sono state le persone controllate, di cui 290 straniere, 320 i veicoli controllati, di cui 2 (oggetto di furto) restituiti ai legittimi proprietari, 88 le contravvenzioni al codice della strada, con 4 documenti ritirati,  l’attività di prevenzione e controllo proseguirà sia nella giornata di oggi, che anche nei prossimi giorni, in occasione dei numerosi eventi ancora in programma, che richiameranno migliaia di persone, tra i quali si segnala la motogp.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era tranquillamente in vacanza in riviera: viene arrestato per tentato omicidio

RiminiToday è in caricamento