ESCLUSIVO: Valentino Rossi in pista al Misano World Circuit

Il 9 volte campione del mondo è tornato in sella alla Yamaha a nemmeno 20 giorni dall'incidente nel quale ha riportato la frattura di tibia e perone

Ha spiazzato ogni previsione e, come avevamo già annunciato, Valentino Rossi è tornato in sella a una Yamaha a nemmeno 20 giorni dall'incidente nel quale ha riportato la frattura di tibia e perone e che gli ha impedito di prender parte all'attesa gara di casa. Nel tardo pomeriggio di lunedì, il 9 volte campione del mondo, al Misano World Circuit "Marco Simoncelli", ha effettuato un mini test con una R1M per valutare il recupero della gamba infortunata. L'appuntamento, previsto per martedì, sarebbe stato anticipato a causa delle cattive previsioni meteo.

ROSSI IN PISTA: Il video esclusivo del Dottore in pista

Quattro i giri effettuati dal Dottore di Tavullia prima che, sul circuito, iniziasse a scendere una fastidiosa pioggia che lo ha costretto a tornare ai box. Al momento, tuttavia, resta il massimo riserbo sul risultato del test effettuato e rimane l'incognita della presenza di Rossi al Gran Premio di Aragon in programma questo fine settimana (probabilmente una decisione è attesa per mercoledì sera).

La Yamaha ha fatto sapere che i pochi giri completati non sono stati sufficienti per capire le condizioni del nove volte campione del mondo. In caso di partenza per Aragon, Rossi giovedì si sottoporrà ai test medici che serviranno ad avere l'idoneità necessaria per correre. Intanto l'olandese Michael Van Der Mark, ufficiale Yamaha Pata Superbike, chiamato a sostituire il Dottore, reduce dal secondo posto in Gara 2 nel Gran Premio del Portogallo a Portimao, resta in attesa in panchina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un precedente potrebbe far ben sperare: quello di Randy De Puniet. Il pilota francese nel 2010 si procurò la frattura scomposta di tibia e perone durante il Gp di Germania al Sachsering, tornando in pista 18 giorni dopo l'infortunio. Per accelerare i tempi di guarigione si sottopose a trattamenti in camera iperbarica all’Ospedale Saint Marguerite a Marsiglia, seguito dallo staff del dottor Mathieu Coulange.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti fuori controllo, scatta la chiusura della Villa delle Rose

  • Schianto auto-moto all'uscita del sottopassaggio, gravissimo il centauro

  • Vacanze per famiglie, un hotel di Riccione in vetta alla classifica italiana e quarto nel mondo

  • Catena di negozi apre un nuovo punto vendita in Romagna e cerca personale: come candidarsi

  • Notte Rosa, il Samsara anticipa la chiusura per evitare assembramenti: "Non possiamo permetterci multe"

  • Il weekend si tinge di Rosa con un mare di concerti, spettacoli, degustazioni e cabaret

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento