Escort denuncia violenza sessuale poi picchia carabinieri e devasta il pronto soccorso

Notte agitata all'Infermi di Rimini dove una 30enne italiana, dopo aver avuto un rapporto a pagamento con un cliente, si è presentata ai sanitrari sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Dopo essere stata bloccata dai militari dell'Arma è stata arrestata

Si è presentata ai sanitari del pronto soccorso di Rimini verso le 5 di lunedì e, in preda a una forte agitazione dovuta all'abuso di sostanze stupefacenti, una 30enne italiana ha dichiarato di essere stata appena violentata. I medici, tuttavia, a una prima visita non hanno riscontrato nessuna traccia di violenza invitando la ragazza ad attendere il suo turno per essere visitata come una normale paziente. Al rifiuto dei sanitari di sottoporla agli accertamenti specialistici di prassi in caso di stupro, la 30enne è andata su tutte le furie iniziando ad aggredire il personale dell'Infermi. In pronto soccorso è stato richiesto quindi l'intervento dei militari dell'Arma che, arrivati sul posto, aiutati dagli infermieri sono riusciti a bloccare la donna dopo una breve colluttazione nel corso della quale i due carabinieri sono rimasti lievemente feriti. Riportata la situazione alla calma, è emerso che la donna era una escort e che, poco prima, aveva consumato un rapporto con un uomo che, regolarmente, le aveva pagato la tariffa di 350 euro ma la 30enne, in preda all'effetto di sostanze stupefacenti, si sarebbe inventata la storia dello stupro. La donna, ancora sotto l’influenza degli stupefacenti, durante il trasporto in caserma ha continuato a colpire con ripetuti calci l’autovettura di servizio, danneggiandola Al momento la ragazza è stata arrestata per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri per cercare di verificare la versione della 30enne sullo stupro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento