La banda del buco mette a segno maxi colpo in gioielleria

Oltre 350mila euro in preziosi sono spariti dall'Esedra di piazza Marvelli, i malviventi sfondano il muro di una gioielleria

E' durato appena un paio di minuti il colpo, progettato nei minimi dettagli, della banda del buco che nella notte tra martedì e mercoledì ha fatto sparire oltre 350mila euro in preziosi dalla gioielleria "Esedra Oro" di piazza Marvelli a Rimini. Secondo quanto emerso i ladri sono passati dal tetto della pizzeria accanto al negozio e, dopo aver manomesso il sistema d'allarme del ristorante, hanno iniziato a praticare il buco nel muro che divide le due attività. Sfondato il diaframma, alle 3.30 sono riusciti ad entrare nella gioielleria, dove è scattato l'allarme, ma in appena due minuti hanno fatto razzia di diamanti e rubini per poi fuggire prima dell'arrivo della guardia giurata. Pare che i gioielli non fossero custodini nella cassaforte lasciando così ai malviventi campo libero per impossessarsi dei pezzi più pregiati. Sul posto è intervenuta la polizia di Stato ma, al momento, non sarebbero stati trovati elementi utili per individuare la banda. Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere a circuito chiuso che sorvegliano la zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento