Misano, non solo MotoGp: un Tornado livrea speciale sorvolerà l'autodromo

L'appuntamento, atteso tra le 13,30 e le 13,35, prevede tre passaggi consecutivi con altrettanti assetti diversi con il Tornado che sorvolerà la struttura da mare verso monte

In occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, qualche minuto prima della partenza della classe MotoGP, nei cieli sopra il Misano World Circuit "Marco Simoncelli" si svolgerà un passaggio con una piccola esibizione di un Tornado Special Color dell'Aeronautica Militare. L'appuntamento, atteso tra le 13,30 e le 13,35, prevede tre passaggi consecutivi con altrettanti assetti diversi con il Tornado che sorvolerà la struttura da mare verso monte. L’altezza da terra sarà di meno di 100 metri e quindi l’impatto acustico soprattutto per i residenti delle zone limitofe al circuito, sarà importante. Tale momento sarà anticipato da un un sopralluogo unito a delle verifiche tecniche ad alta quota previste nelle prossime ore che non dovrebbero creare particolari problemi a livello sonoro. L’amministrazione comunale di Misano Adriatico sta inviando una nota ai residenti dei quartieri limitrofi al circuito per informarli, sensibilizzarli e tranquillizzarli rispetto alle modalità e manovre sonore che si andranno a sviluppare sul territorio comunale.

Il Tornado

Si tratterà di un velivolo Tornado Special Color del Reparto Sperimentale di Volo dell'Aeronautica Militare che unisce idealmente due mondi, quello aeronautico e quello motoristico, uniti nel segno della passione, tecnologia ed alte prestazioni.L'idea del Tornado Special Color è nata in occasione del 60° anniversario del 311° Gruppo di Volo e la sua livrea ha riscosso fin da subito apprezzamento tra gli appassionati in Italia e nel mondo tanto da ricevere un premio durante la cerimonia conclusiva del "Royal International Air Tattoo 2017" in Inghilterra che ha visto la presenza di 246 velivoli provenienti da 26 paesi diversi. Il premio, ricevuto durante la manifestazione, rappresenta un successo di tutti gli appartenenti presenti e passati del 311° Gruppo Volo, di tutto il Reparto Sperimentale Volo e, quindi, di tutta l'Aeronautica Militare.
Il Reparto Sperimentale di Volo ha come compito primario quello di studiare, condurre a terra ed in volo test sui velivoli, sui sistemi e sui materiali, sia in dotazione all’Aeronautica Militare che ad altre Forze Armate e Amministrazioni dello Stato.

Questi test sono effettuati in modo da fornire risultati tecnici certificati, che poi costituiscono uno standard di riferimento e vengono utilizzati per l’omologazione di velivoli ed equipaggiamenti. Il Reparto Sperimentale di Volo effettua “presentazioni in volo” di elevato contenuto tecnico che permettono al pubblico di apprezzare le caratteristiche dei velivoli in dotazione all’Aeronautica Militare. Quella di sperimentazione è quindi un’attività importante anche in funzione di prevenzione e sicurezza. Ogni modifica o miglioria introdotta sui velivoli viene valutata e testata sia dal punto di vista ingegneristico che di volo, in modo da esplorare, in modo controllato e crescente, tutti i limiti tecnici di mezzi e materiali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento